Giovanni Comisso, Il porto dell'amore

Giovanni Comisso, Il porto dell'amore

Pagine sensuali e corrusche, scenari palpitanti di bellezza. Una carnalità di corpi bronzei sfiorati, di sentori agrodolci, di sensazioni calde e voluttuose tali da rasentare la spiritualità. Sulla luce della giovinezza selvaggia ed avida di vita, l'ombra del tempo: "Pensa alla nostra vita di questi giorni di cui vogliamo essere sazii e del tempo che ci sta davanti. Come potrà tale perfezione durare e come potremo trovarne di uguali?"

protheus
nella categoria Cultura e Spettacolo
Attendere...