L'inflazione cresce nel 2017, ma è ancora distante dai valori di ripresa stabile indicati dalla Bce

L'inflazione cresce nel 2017, ma è ancora distante dai valori di ripresa stabile indicati dalla Bce

Con il dato di dicembre, si chiude l'indice dei prezzi al consumo per il 2017 con una variazione media annua pari a +1,2% rispetto all'anno precedente, mentre era del -0,1% nel 2016. L'inflazione di fondo, calcolata al netto degli energetici e degli alimentari freschi, si attesta nel 2017 a +0,7%, un valore leggermente più elevato rispetto ai +0,5% del 2016.

Il valore congiunturale, a dicembre 2017, aumenta dello 0,4%. L'incremento è dovuto prevalentemente agli aumenti dei prezzi dei Servizi relativi ai trasporti (+2,5%), cui si accompagna quello degli Energetici non regolamentati (+0,6%), dei Servizi ricreativi, culturali e per la cura della persona (+0,4%) e degli Alimentari non lavorati (+0,3%).

Su base annua, la crescita dei prezzi, rispetto allo scorso dicembre, è del +0,9%. La crescita dei prezzi in reflazione ai beni si riduce a +1,1% dal +1,3% di novembre, mentre i prezzi dei servizi accelera passano al +0,6% dal +0,5%). Il differenziale inflazionistico tra servizi e beni si conferma quindi negativo al -0,5%, mentre era del -0,8% a novembre. 

Mario Falorni
Categoria Economia
Attendere...