Si definitivo dalla Camera alla legge sulla parità di genere nei Consigli Regionali. Le novità

Si definitivo dalla Camera alla legge sulla parità di genere nei Consigli Regionali. Le novità

Il testo approvato prevede tre ipotesi per le regioni:

Liste con preferenze : qualora la legge elettorale regionale preveda l’espressione di preferenze, sono previsti due meccanismi per promuovere la rappresentanza di genere:  a)  quota di lista del 40 per cento (in ciascuna lista i candidati di uno stesso sesso non devono eccedere il 60 per cento del totale);  b)  preferenza di genere (deve essere assicurata l’espressione di almeno due preferenze, di cui una riservata a un candidato di sesso diverso. In caso contrario, le preferenze successive alla prima sono annullate).

Altre informazioni da un'ulteriore fonte
[Amilcare Mancusi Avv.]
nella categoria Cronaca
Attendere...