Tre gli incontri da non perdere nella 7.a giornata di ritorno di Serie A

Tre gli incontri da non perdere nella 7.a giornata di ritorno di Serie A

Inizia venerdì la settima giornata di ritorno del campionato di Serie A, con Cagliari e Inter che si sfideranno alle 20:30 alla Sardegna Arena.

Le sfide clou del turno, saranno quelle tra Lazio e Roma, sabato alle 20:30, e quella di domenica sera tra Napoli e Juventus.

La Roma nella gara d'andata ha vinto per 3-1, ma bisogna ricordare che le statistiche ci dicono che soltanto una volta, nelle ultime 7 stagioni, la Roma ha vinto entrambi i derby in uno stesso campionato... era la stagione 2015/16 e la Roma si aggiudicò entrambe le sfide per 2-0 in casa e 4-1 in trasferta, con Dzeko che andò a segno in entrambi gli incontri.

Napoli e Juventus (1-3 all'andata) sarà l'occasione per il Napoli, se non di riaprire il campionato, di levarsi almeno una bella soddisfazione e di invertire il trend che vede i partenopei nettamente sfavoriti nello storico dei risultati, con solo 3 vinte delle ultime 16 partite disputate, con 4 pareggi e 9 sconfitte.

Ma dopo l'andata della semifinale di Coppa Italia, disputatasi mercoledì, sarà interessantissimo assistere anche all'incontro che a Bergamo, nel pomeriggio di domenica, vedrà nuovamente di fronte Atalanta e Fiorentina. Ieri, a Firenze, le due squadre hanno segnato 3 gol per parte dannandosi per 90 minuti per riuscire a trovare il risultato pieno e dando vita ad una partita che definire spettacolare è dir poco. In campionato, la Fiorentina vanta nei confronti dell'Atalanta ben 13 risultati utili consecutivi con 9 vittorie e 4 pareggi.

La Lega Serie A ha poi annunciato che in occasione di questo turno, per commemorare Davide Astori ad un anno dalla morte avvenuta lo scorso 4 marzo, su tutti i campi, al minuto 13, sarà proiettata sui maxischermi degli stadi una foto di Davide, accompagnata da un breve messaggio da parte dello speaker che inviterà tutti i tifosi presenti sugli spalti a rivolgere un caloroso e sentito applauso in memoria del Capitano viola. La foto resterà esposta per 13 secondi, durante i quali il gioco non subirà alcuna interruzione.

"Il ricordo di Davide – ha dichiarato il Presidente della Lega Serie A, Gaetano Miccichè - è sempre vivo in tutti gli appassionati di calcio. Dedicargli un applauso significa rendere omaggio ad un grande uomo e ad un grande Capitano, straordinario esempio di correttezza e lealtà sportiva dentro e fuori dal campo".

Categoria Sport
Attendere...