Chat e Social aumentano il rischio di sviluppare problemi comportamentali

Chat e Social aumentano il rischio di sviluppare problemi comportamentali

Ragazzi figli che dagli 11 anni iniziano a stare con il telefono in mano ad ogni ora.

Chat dove si parla di qualsiasi cosa, e dove i discorsi sembrano fatti da ragazzi 18enni... cari genitori ci sta sfuggendo qualcosa di mano.

Bambine che si sentono adulte a soli 11 anni e si fotografano e si filmano nelle loro stanze.

Video e foto inviate in chat di adolescenti che sfiorano la pornografia.

I nostri figli non sono più avanti delle nostre generazioni, credo che i nostri figli siano senza controllo e vadano oltre la loro età.

Una generazione lasciata allo sbando, senza una comunicazione fra genitori, senza un controllo materiale, questo purtroppo porta i nostri figli a cercare altrove l’attenzione.

Mamme e papà in ogni posa sui social, sono un esempio negativo, non siamo capaci di capire più i bambini, perché il nostro ego è troppo forte.

Se non bastassero i pericoli di un uso scorretto di Internet, da uno studio emerge anche che un uso frequente dei dispositivi digitali può aumentare il rischio di sviluppare problemi comportamentali.

A lanciare l’allarme sulle pagine di Jama sono stati i ricercatori della University of Southern California (Usc) di Los Angeles, secondo cui appunto gli adolescenti che trascorrono molto tempo sui dispositivi digitali avrebbero molte più probabilità rispetto ai loro coetanei che ne fanno un uso più sporadico, di sviluppare i sintomi dell’Adhd, disturbo mentale caratterizzato da sintomi come deficit di attenzione, iperattività e impulsività.

Categoria Salute
Attendere...