Norvegia e le donazioni ai paesi d’origine dei Migranti

Norvegia e le donazioni ai paesi d’origine dei Migranti

La Norvegia offre 60 milioni di Corone Norvegesi (NOK) per la gestione delle migrazioni in Africa. In particolare, il governo norvegese erogherà altri 60 milioni al fondo “multi-donors” dell'UE per far fronte alla migrazione dall’Africa.

I fondi saranno distribuiti ai paesi del Sahel, ai paesi intorno al Ciad, al Nord Africa e al Corno d'Africa.

In precedenza la Norvegia aveva già contribuito con 80 milioni di corone norvegesi allo stesso fondo, con lo scopo di prevenire “La povertà, la disoccupazione e la cattiva gestione [che] sono tra le cause delle migrazioni”. Così ha dichiarato in una nota stampa il ministro degli Esteri, Ine Eriksen Søreide di Høyre, che ha aggiunto: “I paesi europei devono cooperare con i paesi di origine e di transito sulla gestione delle crisi migratorie e dei rifugiati. Allo stesso tempo dobbiamo combattere la criminalità organizzata e la tratta di esseri umani ".

Nel 2018 circa 86.000 migranti sono arrivati in Europa dall'Africa.

Il fondo “multi-donors” dell'UE intende limitare queste migrazioni, prevenendo le condizioni di povertà e disagio che vi danno origine; inoltre, le misure di aiuto contribuiranno a rafforzare la capacità dei paesi africani di gestire la migrazione.

Le altre aree prioritarie di azione del Fondo sono la creazione di posti di lavoro, la prevenzione dei conflitti, le misure di stabilizzazione, il reinserimento dei migranti rimpatriati e le misure umanitarie rivolte a gruppi di migranti particolarmente vulnerabili.

 

Fonte Norway Today: ediz. Sept. 22, 2018

Categoria Esteri
Attendere...