Il presidente della Fed boccia Libra e le quotazioni delle criptovalute crollano

Il presidente della Fed boccia Libra e le quotazioni delle criptovalute crollano

Il presidente della Federale Reserve, Jerome Powell, mercoledì è stato chiamato ad esprimere le sue valutazioni su alcune questioni riguardanti la politica monetaria negli Stati Uniti dalla Commissione Finanze della Camera dei Rappresentanti.

Senza tanti giri di parole, Powell ha espresso tutta la sua preoccupazione in relazione ad un possibile futuro rilascio, da parte di Facebook, della sua criptovaluta Libra che, secondo lui, creerebbe non pochi problemi in relazione alla privacy, al riciclaggio di denaro sporco, alla protezione dei consumatori e alla stessa stabilità finanziaria del Paese.

Powell ha poi aggiunto ai membri della Commissione che Libra non può prendere il via, prima che i temi sopra indicati non vengano affrontati in dettaglio e chiariti sotto qualsiasi punto di vista.

Powell ha inoltre dichiarato che le norme attuali che regolano i mercati finanziari non si adattano alle criptovalute.

Come conseguenza delle dichiarazioni del presidente della Fed, questo giovedì le quotazioni delle criptovalute, a partire dal Bitcoin, hanno registrato perdite che si aggirano intorno all'8%, poco o nulla però rispetto ai guadagni a doppia cifra fatti registrare negli ultimi dieci giorni dopo l'annuncio del rilascio di Libra da parte di Facebook.

Attendere...