Aggiornamenti sul terremoto in Italia centrale

Aggiornamenti sul terremoto in Italia centrale

 

20.40 - Immacolata Postiglione, Capo Ufficio Emergenze Protezione Civile, ha detto che i posti tenda, tra già allestiti ed in fase di allestimento, sono circa 4000.
Inoltre, il numero di morti sembra essere destinato inesorabilmente a crescere.
Per chi volesse dimostrare la propria solidarietà con un sms, per le donazioni è disponibile il numero 45500, che fa capo alla presidenza del Consiglio ed alla Protezione Civile.

Decine sarebbero le persone decedute nell'Hotel Roma di Amatrice.

Per fortuna, però, anche la notizia che da pochi minuti è stata estratta viva dalle  macerie una bimba.

19.30 - Alcune delle dichiarazioni di Matteo Renzi pronunciate in conferenza stampa: «Quello che è accaduto è un evento di impatto enorme. 3 i comuni colpiti in modo particolare. 120 è, al momento, il numero dei morti, ma il bilancio non è definitivo.
Prima di ragionare di cifre, con il cuore gonfio di lacrime, esprimo la commozione e la solidarietà di tutto il paese.
368 il numero dei feriti attualmente soccorsi. Sono state avviate le procedure per il riconoscimento delle salme. Già all'opera squadre di psicologi a supporto delle famiglie.
Parlare di ricostruzione è presto, ma su questo punto è in gioco la nostra credibilità politica.
Domani riunione del Consiglio dei Ministri con i primi provvedimenti, tra cui quello di proclamare lo Stato di emergenza

17.55 - Nei comuni delle Marche colpiti dal terremoto sono 24 le vittime accertate. 60, purtroppo, il numero delle persone morte tra Amatrice e Accumoli.

18.40 - Solo ad Amatrice, secondo quanto dichiarato dal sindaco, sarebbe 75 il numero dei morti e 100 quello dei dispersi. Oltre alle vecchie abitazioni, sono crollate anche parte di quelle costruite di recente.

17.55 - Nei comuni delle Marche colpiti dal terremoto sono 24 le vittime accertate. 60, purtroppo, il numero delle persone morte tra Amatrice e Accumoli.

17.35 - Matteo Renzi è stato aggiornato sulla situazione in una breve riunione con il presidente della regione Lazio Zingaretti, il ministro Del Rio ed il Capo Dipartimento della Protezione Civile Curcio.

17.30 - Il  presidente del consiglio Matteo Renzi è arrivato nei luoghi del reatino colpiti dal terremoto. La visita è iniziata da Amatrice con il ringraziamento ai volontari della Protezione Civile del Lazio per il lavoro finora svolto.

17.15 - Il  Si aggrava il bilancio delle vittime. 73 il numero dei morti finora accertati.

14.10 - Il presidente della Camera, la marchigiana Laura Boldrini, è giunta ad Arquata del Tronto: «Stavo a casa mia nelle Marche. Ho pensato di venire qui per portare la solidarietà delle istituzioni e ringraziare i soccorritori».
La presidente Boldrini si è detta preoccupata anche per il numeo dei morti, in funzione del fatto che, oltre ai residenti in questo periodo ci sono molte persone in villeggiatura.

13.40 - Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano del Rio è arrivato in elicottero ad Arquata del Tronto, insieme a Fabrizio Curcio, Capo Dipartimento della Protezione Civile.

12.45 - Deceduta all'ospedale di Ascoli bambina di Amatrice. Solo ad Amatrice si temono almeno 35 morti.

12.20 - Dichiarazione del presidente del Consiglio Matteo Renzi da Palazzo Chigi che, oltre alle «lacrime del dolore», ricorda il  «cuore grande e generoso della protezione civile» cui va «il grazie del governo e di tutti gli italini e di tutte le italiane».
«Nei momenti di difficoltà l'Italia sa come fare. Prendiamo l'impegno che non lasceremo nessuno da solo. Restituiremo una speranza a quei territori duramente provati
Renzi ha annunciato che visiterà i luoghi del terremoto già nel tardo pomeriggio di oggi, partecipando anche alle riunioni operative in loco.

12.10 - La CEI, Conferenza Episcopale Italiana, ha messo a disposizione 1 milione di euro dai fondi per l'8x1000 destinato alle prime emergenze.
Don Andrea La Regina: si è messa in moto anche la macchina della Caritas Italiana per la raccolta di fondi da destinare ai terremotati.

12.00 - Per il sindaco di Accumoli, con 17 frazioni, il numero di sfollati  nel suo comune è di 2500.

11.30 - Conferenza stampa di Immacolata Postiglione, Capo Ufficio Emergenze Protezione Civile. Il numero totale delle vittime finora accertate è 38, concentrate nelle località di Arquata, Accumoli ed Amatrice. Il numero di dispersi non è stato reso noto perché non esiste un dato ufficiale finora attendibile.
Partita la macchina della protezione civile che vede impegnati, principalmente, i sistemi regionali di Lazio e Marche, oltre a vigili del fuoco, forze dell'ordine, esercito. Già avviate le procedure per due tendopoli da 250 posti ciascuna ad Amatrice ed Accumoli.

Aggiornamenti sul terremoto in Italia centrale La zona colpita dal terremoto con l'area in cui il terremoto è stato avvertito.

egidio
nella categoria Cronaca
Attendere...