Nissan installa il più grande tetto solare condiviso dei Paesi Bassi in grado di alimentare fino a 900 abitazioni

Nissan installa il più grande tetto solare condiviso dei Paesi Bassi in grado di alimentare fino a 900 abitazioni


Entrerà in funzione a fine febbraio 2018 e sarà completato per il maggio successivo il progetto grazie al quale Nissan, tramite la propria controllata olandese Motor Parts Center, metterà a disposizione di terzi il tetto del proprio impianto ad Amsterdam per la produzione di energia sostenibile su vasta scala. L’elettricità generata tramite questa installazione sarà sufficiente a coprire il fabbisogno di 900 famiglie.

«Questo progetto rispecchia l’impegno di Nissan a rendere la mobilità più intelligente e sostenibile - ha dichiarato Koen Maes, Managing Director di Nissan Benelux (Belgio, Paesi Bassi e Lussemburgo). - Ecco perché stiamo concentrando i nostri sforzi sulla produzione di energia sostenibile e su idee come lo stoccaggio di energia nelle batterie usate, per fare in modo che i veicoli la possano reimmettere nella rete elettrica e alimentare il car sharing. Il nuovo tetto solare sarà uno dei punti centrali di questa evoluzione del modello di mobilità.»

Ma l'aspetto più interessante che caratterizza questo progetto è che chiunque può aderirvi, acquistando pannelli a rendimento sostenibile del costo di circa 25 euro l’uno tramite la piattaforma di crowdfunding ZonneDelen (Solar Bonds).

«Un pannello ZonneDelen costa 25 euro - ha spiegato Sven Pluut, co-fondatore di ZonnepanelenDelen. - Tutti coloro che sono a favore dell’energia solare ma non hanno un tetto su cui installare i propri pannelli possono acquistare uno o più pannelli ZonneDelen e quindi contribuire direttamente allo sviluppo delle energie sostenibili.»

L’investimento assicurerà un rendimento di 15 anni, calcolato sulla base della quantità di energia solare generata e del costo dell’elettricità. Il versamento della somma è annuale.

Questo è quanto ha dichiarato Abdeluheb Choho, assessore alla sostenibilità della città di Amsterdam: «Dato che il futuro di Amsterdam è strettamente legato a una maggiore produzione di energia solare, questo è un risultato molto importante per noi. Questa partnership tra residenti e aziende ha permesso di creare la prima, grande alleanza fondata sull’energia solare, grazie anche alle sovvenzioni per la sostenibilità stanziate dal Comune. Mi auguro che l’innovazione e l’audacia dimostrate da ZonnepanalenDelen e Nissan siano d’esempio per le altre aziende di Amsterdam.»

Sono 20.000 i pannelli ZonneDelen disponibili in totale al costo di circa 25 euro ciascuno e possono già essere acquistati on-line sul sito https://www.zonnepanelendelen.nl/project/nissan. Inoltre in virtù dei sussidi SDE+ Nissan potrà mantenere il prezzo per kWh al minimo per tutto il ciclo di vita del sistema. La ASN Bank e il fondo per la sostenibilità del Comune di Amsterdam devolveranno un totale di 3,2 milioni di euro per l’iniziativa.

La partnership che sostiene il progetto è composta da Nissan Motor Parts Center, ASN Bank, Qurrent, Gemeente Amsterdam, de Zoncoalitie, JansZon, Stichting 1miljoenwatt e ZonnepanelenDelen.

Attendere...