Comitato Laureati Vigili del Fuoco scrive ai Ministri Bongiorno e Di Maio: richiesta sanatoria d.lgs. 29 maggio 2017

Comitato Laureati Vigili del Fuoco scrive ai Ministri Bongiorno e Di Maio: richiesta sanatoria d.lgs. 29 maggio 2017

 

Egregi Signori Ministri Bongiorno e Di Maio,

In merito al decreto già approvato, si richiede  la Vostra autorevole  attenzione, in merito alla possibilità di utilizzare le attuali risorse interne quali; Ingegneri e Architetti ed nell’immediato futuro quelle di altre lauree (Geologia,Giurisprudenza,Sociologi Informatica,Fisica,Chimica..) muniti di titoli per accedere alle carriere  Direttive e Dirigenti, come previsto dall’articolo 22,  comma 15, del d.lgs.  n. 75/2017,  riforma della pubblica amministrazione,    che dispone quanto  segue:  “Per il triennio  2018 - 2020, le pubbliche  amministrazioni,  al fine di valorizzare le professionalità interne, possono attivare, nei limiti delle vigenti facoltà assunzionali,  procedure selettive per la progressione tra le aree riservate al personale di ruolo…..”, fermo restando il   possesso dei titoli di studio  richiesti per   l’accesso dall’esterno. Meritocrazia, è quello che tutti ci aspettavamo dal governo del cambiamento, ed invece viene istituito dalla nostra amministrazione  un   ruolo ad hoc,  direttivi speciali,  riservato personale ex funzionari privi di  laurea in violazione a tutte le leggi in materia di progressioni verticali tra diverse aree, nello specifico per accedere alle  carriere direttive. Chi le scrive rappresenta  un cospicuo numero di  Vigili del Fuoco  operativi, appartenente  ai ruoli di Vigili, Capi squadra, Capi reparto e ispettori, con alle spalle esperienze ventennali  nel soccorso tecnico urgente, ai quali non viene data alcuna possibilità di carriera, se non un mero 20% di riserva  nei concorsi  pubblici,  una riserva che viene attuata   alla fine di tutte le prove concorsuali pubbliche, come già accaduto nel recente concorso, che di certo non si traduce in una agevolazione per il suddetto personale.

Con l’attuazione del sopra indicato  D.lgs. si è provveduto a applicare una serie di sanatorie quali

- Personale appartenente ai ruoli di Capi Squadra esperti sono transitati nei ruoli di Capo  Reparto (senza concorso).

- Personale appartenente ai ruoli dei Sostituti direttori, privi di Laurea, sono transitati (senza Concorso) nel neo costituito ruolo dei Direttivi speciali (ruoli riservati ai soli laureati).

- Personale appartenente ai ruoli dei Sostituti direttori, muniti di laurea triennale, sono transitati (senza concorso) nei neo ruoli dei Direttivi aggiunti.(ruoli riservati alle sole lauree magistrali.

Ben vengano le sanatorie con canoni  meritocratici, ma  che siano per tutti, ovvero nulla si è fatto per lo scrivente personale, che oltre ad avere esperienza in campo pompieristico pluridecennale, è di fatto  riconosciuto dallo stato  Italiano, come professionista abilitato all’esercizio della professione.

In una relazione, presentata alla prima commissione affari costituzionali,  istituita al fine di valutare  modifiche al D.lgs in questione , il relatore e presidente di commissione, Senatore Maurizio Cattoi, propose di far transitare nei ruoli direttivi e dirigenti,  il personale munito di titoli accademici e abilitazione professionale, appartenente ai ruoli di Vigile, Capo squadra, Capo reparto e Ispettore,  previo frequentazione di idoneo corso di formazione per vice direttori, ma ciò è rimasto nostro malgrado disatteso.

A tal proposito ci  preme ricordare che all'indomani dell’evento sismico dell'Agosto 2016, personale appartenente ai ruoli operativi di Vigile del Fuoco  e Capo squadra, in possesso di Laurea Magistrale e abilitazione professionale, è stato chiamato a partecipare attivamente alla progettazione e/o collaborazione della realizzazione di opere provvisionale, con specifico incarico della Direzione  Regionale VVf  Marche. (dipvvf.CRATERE-MAR-S1.REGISTRO UFFICIALE.U.0002173.06-02-2017), in quanto è emersa la carenza di tecnici  Laureati con titoli abilitativi.

Per poter effettuare  verifiche di stabilità, lo ricordiamo ,oltre ad essere Vigile del Fuoco occorrono i titoli abilitativi, quali; “Laurea Magistrale e Abilitazione professionale”, concetto che da  anni  ripetiamo  ma  che il dipartimento dei vigili del fuoco fà fatica a comprendere!!

Inoltre si fa presente  che personale appartenete ai ruoli operativi  di vigili del fuoco e ispettori antincendio, in possesso di Laurea Magistrale  in Scienze Geologiche ed abilitazione professionale, è stato incaricato con decreto ministeriale  del  capo del corpo per partecipare alle gare d'appalto ed incaricato di svolgere le funzioni di supporto tecnico al responsabile unico del procedimento ai sensi del' art. 31 del decreto legislativo n°50 del 2016, per la costruzione di nuove caserme e direzioni regionali. Che personale appartenete ai ruoli operativi  di vigili del fuoco e ispettori antincendio, in possesso di Laurea Magistrale  in Scienze Geologiche e Ingegneria  ed abilitazione professionale è stato utilizzato come operatore Georadar per il soccorso tecnico urgente, durante gli eventi di Genova del Ponte Morandi, tribunale di Bari, Frana Pomarico (MT) ecc. E’ utile ricordare che durante la discussione sul riordino la Commissione Affari Costituzionali del Consiglio dei Ministri ed Interni rimarca”… l’opportunità di consentire la partecipazione ai concorsi interni per l’accesso al ruolo dei direttivi operativi e tecnici professionali,previa verifica del percorso formativo professionale effettuato,al personale già in possesso di titoli di laurea diversi da quelle oggi previste,quali,ad esempio,in ambito giuridico,scientifico e umanistico:nei casi appena richiamati appare opportuna l’eliminazione dei limiti di età..” A tutto questo si aggiunge  una mancanza di un idoneo turn-over del personale direttivo; mancanza che, se non verranno  poste in essere rapide misure correttive  nel  prossimo  riordino o  atto normativo,  potrebbe  in  breve  tempo portare il Corpo ad un dimezzamento della sua forza  apicale (ingegneri e architetti). Chiediamo quindi che questo Governo intervenga con un provvedimento , affinché,  il Capo dipartimento dei Vigili del Fuoco, che sta preparando una serie di decreti attuativi- sanatorie di cui sopra ,  avvii una  procedura di Concorso straordinario, o una  sanatoria per l’accesso  alle carriere di  Direttori  Antincendio  riservato a:

Vigili,Capi squadra, Capi reparto e ispettori, fermo restando il possesso dei titoli di studio  richiesti per l’accesso dall’esterno.

Inoltre in un’ottica più ampia che va ad abbracciare anche la parte amministrava, elemento importante della stessa amministrazione, si chiede altresì una  procedura di Concorso straordinario, o una  sanatoria per l’accesso  alle carriere superiori per il personale ex-SATI in possesso di laurea triennale o magistrale. Chiediamo inoltre che, in previsione della riapertura del riordino n.217 , vengano riconosciuti   congrui   punteggi a tutti i possessori di lauree , per tutti i passaggi interni tra stessa area e aree differenti,  e che vengano  riconosciuti , come titoli di accesso alle carriere direttive altre lauree come  giurisprudenza,  geologia, economia e altre…

https://www.anppevigilfuoco.it/comitato-laureati

IL PRESENTE DOCUMENTO E' STATO CONDIVISO DALLE ORGANIZZAZIONI SINDACALI DEI VIGILI DEL FUOCO: FEDERDISTAT-CISAL / ANPPE VVF / USB VVF

 

Categoria Economia
Attendere...