La nuova multa a Google diventerà una nuova arma per la guerra commerciale di Trump

La nuova multa a Google diventerà una nuova arma per la guerra commerciale di Trump

Mercoledì, il commissario Margrethe Vestager che guida l'Antitrust alla Commissione europea ha di nuovo multato Google per 4,34 miliardi di euro per aver violato le norme antitrust dell'Unione. La nuova multa, che si va ad aggiungere alla precedente - seppure di metà importo - inflitta per aver manipolato i risultati delle ricerche relative alla comparazione dei prezzi dei prodotti, è relativa a pratiche commerciali scorrette finalizzate a favorire la distribuzione di prodotti Google attraverso il sistema operativo Android.

Questo avrebbe consentito a Google, dal 2011, di consolidare la propria posizione dominante nel mercato Internet in generale e in quello della ricerca in particolare.

La nuova accusa dell'Europa nei confronti di Google non è passata inosservata al presidente Usa Donald Trump che ha criticato via social l'Unione europea, facendo intendere che questa decisione dell'Antitrust dell'Ue avrà delle conseguenze a livello di relazioni commerciali tra Stati Uniti ed Europa.


"L'avevo detto! L'Unione Europea ha inflitto una multa da cinque miliardi di dollari su una delle nostre grandi aziende, Google. Hanno davvero approfittato degli Stati Uniti, ma non per molto!"

E proprio mercoledì prossimo, il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker incontrerà Trump alla Casa Bianca per discutere di commercio e altre questioni.

Infine, per coloro che potrebbero giudicare stratosferica la multa di 4,34 miliardi di euro che Google dovrà pagare (escludendo ovviamente ricorsi e opposizioni), va ricordato che la cifra corrisponde al fatturato di due settimane della sua controllante, Alphabet.

Attendere...