Una prima fila tutta Yamaha al Gran Premio di Francia 2017 di MotoGP

Una prima fila tutta Yamaha al Gran Premio di Francia 2017 di MotoGP

Domenica la MotoGP ritorna in pista sfidandosi nel Gran Premio di Francia. Dopo la parentesi spagnola, le Yamaha ufficiali sembrano essersi riprese dalla sbornia, e sul circuito di Le Mans le moto di Vinales e Rossi occupano le prime due posizioni nella griglia di partenza con l'altra Yamaha di Zarco, ormai da considerare non più una sorpresa, a completare il tris.

Non bisogna però sottovalutare l'incognita delle condizioni meteo. Infatti, le qualifiche di questo fine settimana sono stata caratterizzate da acqua e pista umida. Ed anche per questo molti dei piloti che solitamente vediamo nelle prime file della griglia, domenica saranno molto indietro.

Prudenza e cadute l'hanno fatta da padrone, coinvolgendo vittime illustri, come Lorenzo, Pedrosa, Iannone.

Un po' meglio è andata a Marc Marquez che partirà in seconda fila preceduto dall'altra Honda dell'inglese Carl Crutcholw. A chiudere la seconda fila Andrea Dovizioso che riesce a salvare il weekend della Ducati.

Tra le cadute delle qualifiche, da segnalare quella di Jack Miller che, invece di chiudere la curva, è andato dritto puntando la moto contro le barriere di protezione, dando vita ad una serie di capriole che hanno distrutto la moto lasciando il pilota miracolosamente illeso, tanto che lo ritroveremo al via all'undicesimo posto.

Queste le prime tre file della griglia:

1 Maverick VIÑALES Yamaha 1'31.994
2 Valentino ROSSI Yamaha 1'32.100
3 Johann ZARCO Yamaha 1'32.229

4 Cal CRUTCHLOW Honda 1'32.300
5 Marc MARQUEZ Honda 1'32.493
6 Andrea DOVIZIOSO Ducati 1'32.726

7 Scott REDDING Ducati 1'33.119
8 Pol ESPARGARO KTM 1'33.399
9 Karel ABRAHAM Ducati 1'33.517

Il Gran Premio di Francia di MotoGP prenderà il via domenica alle 14, con il il warm up che si svolgerà alle alle 9:40.

Nel frattempo, non ci sono novità per Nicky Hayden, rimasto coinvolto in un incidente stradale mercoledì 17 maggio nei pressi di Riccione, ricoverato in rianimazione presso l'ospedale Bufalini di Cesena.

Il trentacinquenne campione del mondo nel 2006, adesso pilota Red Bull Honda nel WorldSBK, si stava allenando in bici lungo la strada Riccione-Tavoleto quando è stato investito da un’autovettura. Nell'ultimo bollettino ufficiale dirfamato dall'ospedale si parla di un quadro clinico estremamente grave.

Manolo Serafini
nella categoria Sport
Attendere...