il bitcoin e le cryptovalute

il bitcoin e le cryptovalute

Ritengo che Bitcoin e le altre crypto valute siano semplicemente un qualcosa che sostituirà completamente ogni sistema bancario tradizionale e molte altre cose che regolano la nostra società e tutti gli Stati del mondo. Una vera rivoluzione epica e mondiale alla stregua e della portata dell'avvento dell'elettricità, della radio, del motore a scoppio e di internet.

Ma quale ne è la sua forza? perché questo nuovo fenomeno è cresciuto così immensamente ed ha assunto una tale importanza?

Infatti molti si chiedono che fine farà, pensando che farà la fine di tutte le bolle speculative, ma se invece di finire in una bolla crescesse sempre di più, e venisse usato convenientemente come moneta corrente, e la gente comune cominciasse ad usare veramente e diffusamente questa tecnologia chiamata "blockchain"? (anche se poi si andrebbero ad usare più le altre crypto, poiché la tecnologia del Btc è limitata, e già grandemente superata appunto, da altre crypto-valute), ma questa è la cosa meno importante, che importa se sarà Btc o Eth. o Iota o Dash,ecc.? l'importante è che saranno loro, ad essere adoperati come monete, e non più gli euro o i dollari, ecc.

Ed ecco allora le mie considerazioni.

La forza, il motivo della sua creazione e della sua esistenza, nonché del suo inaudito sviluppo, dipendono semplicemente dal fatto che questo sistema, questo tipo di moneta, di strumento finanziario è di fatto l'archetipo della liberazione dell'umanità dalla schiavitù dei potentati oligarchici e finanziari, imperiali, governativi, ecc. che, attraverso leggi, e sistemi coercitivi di sfruttamento, di controllo, di tassazioni esose, hanno sempre esercitato un dominio ingiusto sull'umanità, arricchendosi a dismisura a spese della riduzione in schiavitù dei popoli.

Per esempio, quando il comune cittadino lavoratore, risparmiatore, metteva in banca il sudore di una vita, e, a parte le vere e proprie truffe direttamente perpetrate dal personale addetto attraverso la vendita nelle stesse banche ai loro stessi clienti con l'affibbiazione di titoli creati appositamente per defraudare, ritrovandosi così completamente buggerato, veniva sempre e comunque derubato, anche  scegliendo di lasciare i soldi semplicemente sul conto, i quali venivano piano piano, ma costantemente ed immancabilmente, a diminuire del valore iniziale costato tanta fatica, e ciò avveniva ed avviene attraverso la svalutazione, l'inflazione, ecc. nonché la tassazione sia sistematica e regolare, sia "una tantum", su tutti i conti appena un po’ più grandi di pochi spiccioli, per cui, se al depositare di una certa cifra all'inizio  il risparmiatore poteva, con quella stessa comprarci una casa, dopo magari soli 15-20 anni, con la stessa cifra ci avrebbe potuto comprare, bene cha andasse, forse un semplice box.

Allora il risparmiatore, vedendo l'amara esperienza magari occorsa ai suoi vecchi, optava per destinare i suoi risparmi nell'acquisto di Asset e di beni immobili, dall'oro alle case ed ai terreni. Allora gli oligarchi, i boiardi del potere politico e finanziario, rimediavano emanando leggi a sfavore dell'acquisto di oro e preziosi, tassando le proprietà immobiliari, ma non solo mettendo tasse dirette specialmente sulle prime case che, per salvare la faccia, non possono essere troppo esose, ma caricando la gente di tutta una serie di altre tasse, multe, balzelli, aggravi, imposizioni e contribuzioni in numero quasi infinito, con la pena del sequestro del bene immobile nel caso di insolvenza, per cui il cittadino, prima si priva di tutto l'oro e di tutti i preziosi, per evitare il sequestro del bene più necessario, col risultato di riuscire in molti casi però, solo a ritardarlo.

Da qui la crisi, la perdita del lavoro, la disperazione della disoccupazione, la chiusura delle fabbriche, il fallimento spesso accompagnato dal suicidio di gente che, dopo una vita di lavoro, di impegni e sacrifici, si ritrovava con un pugno di mosche.

Ebbene la crypto moneta è la risposta, la risorsa, il vero bene rifugio, l'asset che nessun potere finanziario, politico, giuridico, può toccare, proprio perché vive di moto proprio. Non può essere sequestrato, controllato, tassato, nessuno può decidere arbitrariamente se svalutarlo o gonfiarlo, almeno non direttamente, o renderlo fuori corso. E' indipendente, libero da tutti quei poteri forti che hanno sempre schiavizzato l'umanità. Da qui la sua forza, da qui l'imminente fine delle banche e dei poteri assoluti da sempre in mano a gente assassina, piena di illimitata cupidigia e micidialmente cospiratrice, oscura, maligna, esercitante un gioco di ferro, un potere diabolico e disumano sulla gente, capace di ogni efferatezza pur di arricchire, e cioè guerre, stragi, distruzione della natura, ecc.

La crypto moneta invece, proprio per le sue caratteristiche, risponde solo ed esclusivamente alla pura legge di mercato della domanda e dell'offerta, punto! Ed il mercato è imbattibile, nessuno può vincerlo, e questa è la più grande e fondamentale legge dell'economia, perché anche se tutta l'umanità si dovesse estinguere e scomparire dalla terra, eccetto che per due uomini, basta che ci siano due soli uomini su tutta la faccia della terra, ecco allora che c'è anche il mercato, perché per forza di cose, uno sarà più bravo o più fortunato a allevare mucche, ed l'altro magari a coltivare biada, sicche i due avranno un bisogno vitale di fare scambio di una parte delle loro merci, e così daranno vita subito al "mercato".

Ma la moneta tradizionale invece di assolvere la sua semplice ed utile funzione agevolando e rendendo più comodi gli scambi del libero mercato, (come sarebbe dovuto essere nelle intenzioni), essendo invece creata e gestita da sofisticati poteri specializzati ad abusare di questo strumento per tutt'altri scopi, manipolandola, svalutandola, creando riserve frazionate, signoraggio bancario e quant'altro  come è sempre stato fatto, viene così ad essere adoperata per defraudare la gente in tutte le diavolerie legalizzate che conoscono loro, i dittatori del male in giacca e cravatta.

Da qui la necessità di questa rivoluzione monetaria, e l'attrazione che eserciterà verso le masse in modo crescente,  nonostante tutti i bastoni tra le ruote che gli mettono!

Il mercato così torna ad essere un mercato vero, tipo quello del baratto, per questo questa nuova moneta non potrà essere battuta, vinta, così come non si può vincere il mercato stesso, ci provò a suo tempo l'Unione Sovietica, e ci si ruppe le corna.

Ed ora, questo nuovo tipo di moneta "matematica", che è completamente nelle mani della gente e che nessuno, nemmeno Dio stesso può modificare, proprio come Dio stesso non può cambiare la matematica, o vogliamo magari meglio dire che Dio non vuole cambiarla, perché non sarebbe giusto, ammesso che fosse per Lui possibile, per cui la crypto diventa così la vera moneta reale. Magari la crypto moneta, chi l'avrà, la cambierà in soldi tradizionali, di tanto in tanto, un po’ alla volta, a mano a mano che servono degli spicci per fare la spesa, sempre che la tecnologia presto non ce la renderà disponibile anche per quello, ma resta comunque il fatto che le persone avvedute, e queste sono destinate ad aumentare sempre più, vorranno tenere il grosso dei loro soldi in crypto monete, perché se svalutano o se mantengono il loro valore, o se l'aumentano, sanno che è per sole e sacrosante ragioni di mercato, e non per i caprici ed i vizi insaziabili di qualche immancabile ladro che si trova nei sancta sanctorum dei centri del potere. Ma questi risparmiatori saranno convinti invece, proprio per la bontà del progetto e dell'idea, che la tendenza di queste valute sarà sempre verso la crescita.

Poiché, qual è la domanda, il quesito principale in economia per ciò che riguarda i soldi? è semplice, questa domanda è la seguente: "perché un essere umano desidera una moneta? vuole i soldi?, li ama, li agogna?", per collezionismo? in alcuni casi si, ma solo per emissioni e coniature eccezionali, non certo per monete prodotte in miliardi di esemplari, ma allora perché i soldi sono così amati e desiderati? Ed ecco la risposta: lo sono soltanto per le cose che con essi noi possiamo comprare. Quando noi vogliamo i soldi in realtà stiamo desiderando solamente le cose che i soldi possono comprare, non i soldi in se', (a meno che non si parli di casi di idolatria patologica). Chi vuole infatti dei soldi fuori corso che non valgono più nulla e con i quali non si può comprare un bel niente? nessuno. Lo stesso è per le crypto monete. La forza degli uni e delle altre consiste semplicemente in questo: il loro potere d'acquisto. Ma chi delle due è PIU’ forte? senza dubbio le crypto, e per le sacrosante ragioni anzidette, perciò, come in natura, quando ci sono due generi di insetti che competono per lo stesso spazio, cibo ecc. quello più forte porta all'estinzione ed alla scomparsa del più debole, e così, allo stesso modo, assisteremo molto prima di quanto si possa immaginare, alla scomparsa delle cosiddette “fiat”, le monete tradizionali, euro, dollari, ecc. si, scompariranno, e diverranno carta straccia.

 

Io perciò prevedo che, a meno di una guerra mondiale nucleare che faccia sparire internet dalla faccia della terra, o della fine dell'elettricità per qualche misteriosa ed ancestrale causa, e considerando la completa autonomia ed indipendenza di queste valute, il loro valore aumenterà, e molto presto, sempre più. Ipotizzo il BTC ad un milione di dollari, e tutte le altre che sono ormai entrate nella top-ten, o nella top-trenta, e che hanno le caratteristiche per capitalizzazione, maggiore praticità e velocità nelle transazione, spendibilità, facilità d'uso, ecc. gli andranno dietro a seguire.

 

Categoria Economia
Attendere...