Nel reatino morte due persone per l'esplosione di un deposito carburanti

Nel reatino morte due persone per l'esplosione di un deposito carburanti

Alle 14:30 di mercoledì i vigili del fuoco comunicavano via social l'intervento per un'esplosione e successivo incendio di un distributore di carburanti al km. 39 della Salaria in prossimità di Borgo Quinzio, nel comune di Fara in Sabina, in provincia di Rieti.

Un'ora dopo, dallo stesso account si comunicava che l'esplosione del distributore di carburanti aveva coinvolto una quindicina di persone, tra cui sette vigili del fuoco.

A seguito dell'esplosione è stata subito costituita un'unità di crisi, con la Regione Lazio che ha fatto scattare immediatamente il Piano per un maxi afflusso di feriti.

Sul luogo dell'esplosione sono accorsi mezzi del 118 con ambulanze e automediche e 3 elicotteri per il trasporto dei feriti. Inoltre è stato allertato il Centro grandi ustioni del Sant’Eugenio e i DEA di II livello della capitale. L’incidente, secondo le prime informazioni, avrebbe coinvolto un'autocisterna all'interno dell’area di servizio.

In seguito alle conseguenze dell'esplosione due delle persone coinvolte sono poi decedute, uno era un vigile del fuoco.

Categoria Cronaca
Attendere...