La sagra del pesce a Pozzallo

La sagra del pesce a Pozzallo

La sagra del pesce di Pozzallo è uno degli appuntamenti più attesi della stagione estiva siciliana. Il comune di Pozzallo è il comune più a Sud d’Italia e l’unico, in provincia di Ragusa, ad affacciarsi sul mare. Stretto, infatti, tra il mare e i monti Iblei, viene definito “città terrazza sul Mediterraneo”, anche considerando la sua vicinanza a Malta e alle coste dell’Africa, verso cui è una vera e propria porta.

Pozzallo è impreziosito da lunghe spiagge dorate, ma soprattutto, ai fini della sagra, è caratterizzato da un mare limpido e incontaminato, da cui poter attingere abbondantemente per questa apprezzatissima occasione.

La sagra di Pozzallo ha richiamo internazionale e cifre da capogiro, con oltre centomila visitatori provenienti da tutto il mondo. Il successo è anche dovuto all’organizzazione della sagra che offre una manifestazione completa: accanto alle prelibatezze culinarie e alla promozione dei prodotti locali, si offrono musica e danze caratteristiche, con artisti di strada, spettacoli musicali e folkloristici che proseguono fino a notte inoltrata.

Ovviamente, il protagonista della sagra è il pesce, che viene fritto in modalità scenica per tutti i partecipanti. Si utilizza, infatti, una padella enorme, dal diametro di quattro metri, che è posta su un piano rialzato. La padella è collegata a degli scivoli che terminano in dei cestelli, dove viene adagiato il pesce appena fritto, rigorosamente con olio di arachidi. Da qui, decine di camerieri si prendono il compito di servire il pesce fumante ai presenti e il fuoco non viene spento fino a quando anche l’ultimo pezzo non è stato fritto. Anche in questo caso le cifre sono esorbitanti: quintali fra seppie, calamari, gamberoni, polpi e, ovviamente, pesci, vengono fritti nel corso di questa sagra che ha avuto origine nel 1967.

La sagra si sviluppa in diversi giorni, con appuntamenti diversi ogni data, presso Piazza delle Rimembranze. Le serate sono rese uniche grazie alla partecipazione di fantastiche orchestre siciliane, bravissimi cantanti e famosi cabarettisti, anche del mondo della tv. È possibile inoltre acquistare un pacchetto menù, per il costo di 10 euro, bevande escluse, che varia ogni giorno, e, oltre ad offrire la frittura, dà la possibilità di gustare alcune specialità del posto, sempre a base di pesce. Il menù in questione è curato da esperti cuochi, altamente selezionati, che operano in accordo con le pescherie della città, in modo da offrire prodotti freschi, di ottima qualità e inneggianti alla natura del territorio.

marcoone
nella categoria Cultura e Spettacolo
Attendere...