Istat, il commercio con l'estero ad aprile 2019

Istat, il commercio con l'estero ad aprile 2019

Ad aprile 2019 il commercio con l'estero è, rispetto al mese precedente, in crescita, con il dato congiunturale che indica le importazioni ad un +0,9% e le esportazioni ad +0,3%). L'export dell'Italia è positivo sia nei confronti dei mercati extra Ue (+0,4%) che in quelli dell'area Ue (+0,2%).


In relazione al dato trimestrale, periodo febbraio - aprile 2019, si registra un incremento delle esportazioni (+0,4%), mentre le importazioni diminuiscono del -1,3%.


Il dato tendenziale, rispetto ad aprile 2018, vede un aumento dell'export del +5,8%, con un aumento delle vendite sia nell'area extra Ue (+6,7%), sia in quella Ue (+5,2%). Aumenti più che controbilanciati dalle importazioni (+6,7%), sia dai mercati extra Ue (+7,4%) che da quelli dall'area Ue (+6,1%).


Su base annua, i paesi che contribuiscono maggiormente all'incremento delle esportazioni sono Svizzera (+24,8%), Stati Uniti (+6,1%), Francia (+3,9%) e Germania (+3,0%) mentre si registra una flessione delle vendite verso la Turchia (-15,5%) e i paesi OPEC (-5,1%).


Il surplus commerciale è stimato in diminuzione di 101 milioni di euro (da +2.985 milioni ad aprile 2018 a +2.885 milioni ad aprile 2019). Nei primi quattro mesi dell'anno l'avanzo commerciale raggiunge +11.027 milioni (+24.718 milioni al netto dei prodotti energetici).


Nel mese di aprile 2019, si stima una lieve crescita congiunturale dei prezzi all'importazione (+0,5%); su base annua, l'incremento è pari all'1,2%.

Categoria Economia
Attendere...