Camorra: estradato Mariniello, esponente di spicco del clan Cutoliano

Camorra: estradato Mariniello, esponente di spicco del clan Cutoliano


Un ex esponente della Nuova camorra organizzata di Raffaele Cutolo, Macario Mariniello, è stato estradato oggi in Italia dopo l’arresto avvenuto a Las Palmas, nelle Canarie, lo scorso 27 maggio.


La nuova camorra organizzata nasce verso la fine degli anni settanta grazie a Raffaele Cutolo, a capo di un’organizzazione criminale divenuta influente grazie proprio al suo carisma. Capo indiscusso, la sua potenza era tale da riuscire a mantenere i contatti, e dare ordini, anche quando era rinchiuso nel supercarcere dell’Asinara per volontà del presidente Sandro Pertini.


Mariniello, 60 anni latitante è rientrato in Italia scortato dal personale del Servizio per la cooperazione internazionale di Polizia (Scip) del Dipartimento di pubblica sicurezza.

L’uomo era destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Salerno per estorsione aggravata e usura aggravata in concorso nell’ambito di un’indagine dei Carabinieri che ha consentito di smantellare una serie di gruppi criminali operanti nell’agro nocerino-sarnese.

Una volta arrivato a Fiumicino, Mariniello è stato trasferito in carcere a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Categoria Cronaca
Attendere...