Napoli: spari in strada grave la bimba rimasta colpita, l'ira di De Luca

Napoli: spari in strada grave la bimba rimasta colpita, l'ira di De Luca

Il Governatore della Campania: "La sicurezza a Napoli è fuori controllo".

Le sue condizioni cliniche appaiono estremamente gravi, si apprende dall'azienda ospedaliera.


La bambina di quattro anni ferita nel corso di una sparatoria verificatasi nel pomeriggio di ieri, ricoverata presso l'Ospedale Santobono, è stata operata nella notte.

Attualmente la bambina, ricoverata presso il reparto di Terapia Intensiva, è in coma farmacologico indotto. Le sue condizioni cliniche appaiono estremamente gravi, si apprende dall'azienda ospedaliera. Il proiettile che l'aveva raggiunta è stato rimosso.

Il grido di Vincenzo De Luca che dalla sua pagina Facebook denuncia la precaria sicurezza del Capoluogo Campano: "Davvero la situazione della sicurezza a Napoli sta diventando insostenibile. Ci auguriamo che l'importante operazione di Polizia e Carabinieri che ha portato all'arresto di coloro che hanno messo a grave rischio la vita di un'altra bambina a San Giovanni, possa significare l'inizio di una svolta radicale sul problema della sicurezza in città.
I medici dell'ospedale Santobono stanno seguendo con grande attenzione e provata professionalità il decorso post operatorio della bambina rimasta gravemente ferita ieri. Siamo costantemente informati, e aspettiamo con apprensione, ma anche fiducia che dai bollettini medici arrivino presto notizie positive".

Categoria Cronaca
Attendere...