La Centrale Operativa 118

La Centrale Operativa 118

La Centrale Operativa 118, attiva 24 ore su 24, ha l’obiettivo di organizzare e gestire le attività di emergenza – urgenza sanitaria territoriale, assicurando il coordinamento di tutti gli interventi dal momento dell’evento sino all’attivazione della risposta ospedaliera, garantendo il trasporto del paziente all’ospedale più vicino e più idoneo alla gestione della patologia.

In particolare, le funzioni della Centrale Operativa comprendono: la ricezione delle richieste di soccorso, la valutazione della complessità dell'evento definendone il grado di criticità, l’attivazione, l’intervento e il coordinamento dello stesso anche in collaborazione con gli altri Enti di Soccorso non sanitario(Vigili del Fuoco, Carabinieri, Polizia ecc..) . Oltre a definire il grado di criticità e complessità dell’evento accaduto e, conseguentemente, attivare l’intervento più idoneo utilizzando tutte le risorse a disposizione, la Centrale Operativa fornisce istruzioni telefoniche per l’esecuzione di manovre salvavita a coloro che sono presenti sulla scena.

Le Centrali Operative 118 si avvalgono di soluzioni tecnologiche avanzate che garantiscono la sicurezza dei sistemi di ricezione e gestione delle chiamate di soccorso, la geolocalizzazione dell’utente e il controllo in tempo reale della posizione dei mezzi di soccorso a disposizione. Le Centrali Operative 118 dispongono inoltre di sistemi di comunicazione radio e telefonici dedicati indispensabili per la gestione dei soccorsi.

Il bacino di utenza delle Centrali 118 è rapportato alla disponibilità di nuove tecnologie informatiche e telefoniche che permettono di rendere più sicuro e standardizzato il coordinamento degli interventi di soccorso, consentendo di gestire elevati volumi di attività e di attivare funzioni operative integrate ed interagenti a livello regionale. Soluzioni tecnologiche ed operative garantiscono altresì l’interoperabilità delle Centrali 118 a livello interregionale sia negli interventi in caso di catastrofe/maxiemergenza sia nella gestione delle attività nelle aree di confine.

Attualmente sono attivate sul territorio nazionale 76 Centrali Operative del 118


Telefonata al 118 per una urgenza: l'intervista dell'operatore 118 all'utente o dispatch.
Poche domande al cittadino che chiama la Centrale Operativa del 118, ma precise:

1- dove sei?
2- cosa è successo?
3- chi è coinvolto?
4- sono necessari altri enti (vigili del fuoco, forze dell'ordine)?

L'operatore della C.O. del 118 a questo punto deve individuare:

a) dare una priorità d'intervento o d'invio (assegnare un codice colore: verde, giallo, rosso)
b) inviare il mezzo più idoneo per il soccorso in base a gravità, disponibilità e vicinanza (bls, ils, als, su gomma o via aerea)
c) inviare altri mezzi appartenenti ad altri enti (vigili del fuoco, forze dell'ordine, protezione civile)
d) aggiornare il dispatch in itinere al mezzo di soccorso inviato
e) attendere indicazioni dal mezzo di soccorso inviato appena raggiunge il target
f) supportare le operazioni di soccorso
g) attendere la chiusura del caso


bibliografia
Ministero della Salute, D.M. 70 del 2 aprile 2015: Regolamento recante definizione degli standard qualitativi, strutturali, tecnologici e quantitativi relativi all’assistenza ospedaliera è in atto una revisione del numero di Centrali 118 attive sul territorio nazionale.

Categoria Salute
Attendere...