La violenza non si combatte solo il 25 Novembre

La violenza non si combatte solo il 25 Novembre

Non basta denunciare, bisogna rimuovere le cause“. Questo il messaggio del presidente della Repubblica Sergio Mattarella durante la giornata mondiale contro la violenza sulle donne. “La violenza sessuale non riguarda soltanto le donne ma tutti noi perché riguarda episodi ricorrenti gravissime violazione dei diritti umani e questo coinvolge tutti in egual misura”.

Il giorno 25 novembre hanno sfilato in Piazza 150 mila persone per la manifestazione organizzata #nounadimeno ; alla Camera dei Deputati con la Presidente Laura Boldrini erano presenti 1400 donne, tutti insieme a gran voce per dire basta alla #violenza.

La violenza però non va combattuta solo in una data, non va combattuta solo in rete con foto aggiornata del profilo. E’ un problema sociale di tutti i giorni e va combattuto ogni giorno ascoltando, aiutando e non criticando mai. Restando sempre a disposizione ognuno nel proprio campo.

Anche la politica in merito alla violenza sta facendo passi in avanti ; nella giornata contro la violenza sulle donne è nato il fondo per gli orfani di femminicidio. L’emendamento alla legge di bilancio è stato approvato all’unanimità dalla commissione Bilancio del Senato.

Credo fortemente che il messaggio deve arrivare forte e chiaro da ogni ognuno di noi contro la violenza di ogni genere. Lo dichiara Gianluca Santoni Investigatore ed attivo nella violenza di ogni genere.

Categoria Cronaca
Attendere...