Nel centro di Firenze sprofonda un tratto di lungarno tra Ponte alle Grazie e Ponte Vecchio

Nel centro di Firenze sprofonda un tratto di lungarno tra Ponte alle Grazie e Ponte Vecchio

Alle 6.15 di questa mattina un grande boato ha svegliato molti fiorentini. Un lungo tratto del lungarno Torrigiani, quasi 200 metri, che collega Ponte alle Grazie con Ponte Vecchio (lato Oltrarno), nel centro di Firenze, è letteralmente sprofondato di alcuni metri portando con sé una ventina di auto che erano lì parcheggiate.

Lo smottamento, anche per l'ora, non ha causato né vittime né feriti, ma solo danni, comunque ingenti. Due palazzi sono stati evacuati e delle idrovore hanno dovuto essere messe all'opera per drenare l'acqua che ha riempito l'enorme voragine.


Ed è proprio l'acqua ad esser stata la causa dello smottamento, anche se non l'acqua dell'Arno.

Infatti, secondo la ricostruzione dei Vigili del Fuoco, l'acqua sarebbe fuoriuscita a causa della rottura di una grossa tubatura dell'acquedotto ed avrebbe eroso il terreno causandone lo sprofondamento.

La distribuzione dell'acqua è stata interrotta nell'Oltrarno e in altre zone di Firenze. Sul luogo, chiuso al traffico, sono al lavoro le gru per liberare le auto imprigionate nell'enorme buca e ricoperte dall'acqua.

Un colpo al cuore. Così ha commentato l'accaduto il sindaco di Firenze Nardella che, con l'assicurazione del sottosegretario Lotti presente sul posto, si è detto fiducioso in un immediato ripristino dei danni anche con il supporto del Governo.

Monica Maggiolini
nella categoria Cronaca
Attendere...