Il fratello di uno dei terroristi di Bruxelles gareggerà per il Belgio alle olimpiadi di Rio

Il fratello di uno dei terroristi di Bruxelles gareggerà per il Belgio alle olimpiadi di Rio

Mourad Laachraoui è da poco diventato campione europeo di taekwondo ed ha così acquisito il diritto di partecipare alle prossime olimpiadi di Rio de Janeiro, dove rappresenterà il suo paese, il Belgio.

Questo non farebbe più di tanto notizia, se non fosse che Mourad  è il fratello di Najim Laachraoui, uno dei tre attentatori suicidi che due mesi fa provocarono la morte di 32 persone a Bruxelles. Sembra anche che lo stesso Najim abbia partecipato alla preparazione delle bombe utilizzate negli attentati di Parigi dello scorso novembre, che causarono la morte di 130 persone.

Najim, che aveva 24 anni, era il maggiore dei figli della famiglia Laachraoui, che si è trasferita in Belgio dal Marocco.

Nel 2013 partì per la Siria e di lui i suoi non seppero più nulla.

Mourad, come del resto gli altri componenti della famiglia Laachraoui, in una conferenza stampa, seguita ai fatti di Bruxelles, si era detto meravigliato e profondamente dispiaciuto per il gesto compiuto dal fratello, che, per come lui lo aveva conosciuto, era sempre stata una persona intelligente e tranquilla.

Laachraoui, che si è dichirato orgoglioso di poter rappresentare il Belgio,  ha conquistato il titolo europeo di taekwondo, nella categoria dei 54 Kg., lo scorso giovedì a Montreux, in Svizzera, battendo lo spagnolo Jesus Tortosa. Si è così automaticamente qualificato per la imminente competizione olimpica.

 

Marco Cantone
nella categoria Sport
Attendere...