L'Italia delle donne debutta con un successo ai mondiali di calcio in Francia

L'Italia delle donne debutta con un successo ai mondiali di calcio in Francia

Almeno per i prossimi giorni, quando si parlerà di nazionale di calcio, sarà necessario specificare il genere. Infatti, l'ottimo inizio della nazionale femminile, guidata da Milena Bertolini, nel mondiale di Francia 2019 non è meno importante delle qualificazioni agli Europei 2020 della più titolata nazionale dei "maschietti" allenata da Roberto Mancini.

In altri Paesi, Europa compresa, il calcio femminile, almeno a livello di nazionale, ha un seguito molto importante, anche per gli investimenti fatti nel corso degli anni passati dai principali club che alle formazioni maschili hanno affiancato anche formazioni femminili.

Un trend che solo da pochissimi anni è stato seguito anche in Italia dove, adesso, esistono anche le "versioni femminili" di Juventus, Fiorentina, Milan e Roma che investono acquistando giocatrici anche da campionati esteri, aumentando il tasso tecnico della Serie A femminile.

I primi risultati di un movimento che sta finalmente nascendo si sono avuti oggi nell'incontro che ha visto la nostra nazionale debuttare vittoriosamente contro la più titolata Australia (sesta nel ranking mondiale) che nelle ultime tre edizioni del mondiale è sempre arrivata ai quarti di finale, risultato raggiunto dall'Italia solo nella prima edizione del 1991, mentre era dal 2003 che non riusciva neppure a a superare la fase di qualificazione.

Allo Stade du Hainaut di Valenciennes, di fronte a 17mila spettatori, nel match d'esordio di Francia 2019 l'Italia ha battuto l'Australia per 2-1.

Le "aussie" erano passate in vantaggio nei primi 45 minuti su rigore (dubbio) per fallo di mano in area, trasformato dalla "stella" Sam Kerr che ha insaccato sulla respinta del nostro portiere.

Le azzurre hanno pareggiato al 55' con l'attaccante "juventina" Barbara Bonansea che si è poi ripetuta allo scadere, proprio alla fine dei 5 minuti di recupero, insaccando di testa un cross da calcio d'angolo, dopo l'uscita a vuoto del portiere australiano.

Una vittoria incredibile, ottenuta con grinta e sacrificio, come testimonia anche l'ottima e decisiva prova offerta dal nostro portiere Giuliano, che in più di un'occasione ha permesso alla propria squadra di rimanere in partita.

Per la nazionale femminile di calcio oggi è stata una giornata storica.

I prossimi appuntamenti vedranno l'Italia impegnata alle 18 di venerdì 14 giugno contro la Giamaica, mentre martedì 18 alle ore 21 giocherà contro il Brasile.

Categoria Sport
Attendere...