Aerosol naturale contro tosse, catarro e malattie da raffreddamento

Aerosol naturale contro tosse, catarro e malattie da raffreddamento

Con l’arrivo dell’autunno e soprattutto con l’inizio dell’anno scolastico, è più facile ammalarsi e contrarre infezioni acute a carico dell’apparato respiratorio, come la bronchite, che si manifesta con tosse grassa e catarro.
Il muco come si sa è infetto e carico di germi, per questa ragione va espulso attraverso l'espettorazione. Per facilitare questa operazione si rivela spesso necessario il ricorso a prodotti mucolitici, come sciroppi e gocce dall’effetto broncodilatatore. Fluidificare il muco è utile per accelerare il processo di guarigione.
Il miele è un prodotto naturale utile come lenitivo e ricostituente, da assumere da solo o in una bevanda calda; la propoli è un efficace rimedio, grazie alle proprietà antisettiche e disinfettanti per il cavo orale ed infine il timo, è particolarmente indicato per la preparazione di infusi dalle proprietà disinfettanti e antibatteriche.

Rimedi naturali per il muco e il catarro dei bambini
Nel caso in cui però siano i bambini, soprattutto se molto piccoli, ad essere ammalati e a soffrire di tosse grassa è meglio cercare di fluidificare il catarro per l'espettorazione con metodi naturali che non prevedano l’impiego di medicinali, come ad esempio suffumigi con vapore caldo ed aerosol.
Per alleviare i disturbi più fastidiosi del raffreddamento, come il naso chiuso potete preparare dei suffumigi; l’inalazione di vapore è infatti la più antica delle terapie per la congestione nasale. Per prepararli è sufficiente versare acqua bollente in un recipiente, aggiungere erbe aromatiche oppure oli essenziali e inspirare profondamente. I suffumigi sono particlarmente conisgliati in caso di laringiti, faringiti, raffreddori e sinusiti.
L’olio essenziale di eucalipto è senza dubbio il più conosciuto. In caso di tosse, raffreddore o malanni di stagione, da mescolare 2 gocce di olio essenziale di eucalipto ed 1 goccia di olio essenziale di limone in un catino di acqua bollente. Poi si procede a fare dei suffumigi che daranno grande sollievo. Per bronchiti e affezioni polmonari in genere diluite 2 gocce di olio essenziale di eucalipto in un cucchiaio di olio vegetale e applicate su petto e schiena massaggiando delicatamente.

Un’alternativa più moderna ai suffumigi sono gli inalatori a getto di vapore o apparecchi aerosol, utili per inalare soluzione fisiologica, acque termali, oli essenziali o altri preparati specifici per curare tosse, catarro, raffreddore, sinusite, bronchiti.
L’aerosol funziona trasformando il liquido in una sospensione aerea di particelle liquide dal diametro piccolissimo che, veicolate dall’aria, raggiungono le parti più profonde dell’apparato respiratorio.
Per un corretto impiego dell’aerosol, la respirazione deve avvenire per via orale, cioè attraverso la bocca e non attraverso il naso.
Per un aerosol naturale, in erboristeria potete acquistare Erboristeria Clorofilla Fitoaerosol fiale ed Erboristeria Clorofilla Fitoaerosol fiale Junior, l’aerosol naturale contro raffreddori, sinusiti e riniti allergiche. Un utile coadiuvante in caso di tosse, tonsilliti, tracheiti, faringiti, bronchiti ed otiti.
Essendo un prodotto erboristico contiene estratti di drosera,  efficace contro tosse, bronchite e asma, esplica la sua attività a livello bronchiale come spasmolitico, antibatterico e antinfiammatorio; echinacea angustifolia, per stimolare le difese immunitarie contro l’aggressione virale o batterica, svolge anche azione preventiva ed esplica azione antinfiammatoria simil-cortisonica efficace in fase acuta contro tosse e raffreddore; semi di pompelmo, dall’attività antibatterica selettiva e antivirale contro i virus influenzali, efficaci anche su raffreddore e sinusite di natura virale e batterica; timo serpillo, antibatterico selettivo su Staphylococcus aureus e Pseudomonas aeruginosa dall’azione espettorante; oli essenziali di pino mugo e timo bianco, dall’attività antimicrobica a livello polmonare e svolgono azione di fluidificazione del muco; acqua marina in soluzione isotonica, per un’azione decongestionante e per favorire la produzione di muco.
FitoAEROSOL è un Dispositivo medico CE, quindi fiscalmente detraibile. Il prodotto è sviluppato e realizzato per Erboristeria Clorofilla da Biodue, laboratorio di eccellenza in Italia sulla ricerca e la realizzazione di integratori alimentari e dispositivi medici.


Come si prepara l’erosol
Prima di tutto versare il contenuto di una fiala di FitoAEROSOL, senza diluirla, nell’apposito contenitore dell’apparecchio per aerosol e inalare fino a completo svuotamento dell’ampolla. Utilizzare FitoAEROSOL 1 o 2 volte al giorno, a seconda delle necessità. Si tratta di un rimedio naturale particolarmente efficace in caso di forte raffreddore e necessità di rimozione del muco; per una rapida risoluzione, si consiglia di utilizzare 2 fiale al giorno (mattino e sera) per 7 giorni consecutivi. In caso di predisposizione a fenomeni irritativi come rinite allergica e sinusite, si può utilizzare anche come preventivo 1 fiala al giorno per 15 giorni (da ripetere 2 o 3 volte all’anno).

elenavairani
nella categoria Salute
Attendere...