La Rhodiola Rosea: dalla Siberia, una pianta dalle molte proprietà

La Rhodiola Rosea: dalla Siberia, una pianta dalle molte proprietà

La Rhodiola Rosea è una pianta grassa dai fiori gialli alta circa 70 centimetri. Cresce in zone montuose, su terreni rocciosi e freddi ed è in grado di sopravvivere a climi rigidi come quello della Siberia e del Tibet. Grazie alle sue numerose proprietà benefiche che agiscono su diverse condizioni psico-fisiche, la Rhodiola viene utilizzata nell’omeopatia moderna e in moltissimi integratori.

Le sue proprietà la rendono un ingrediente molto versatile e per questo presente in prodotti di vario tipo e scopo: che la si trovi in un integratore per perdere peso o in uno per la riduzione dello stress e il controllo dell’umore, la Rhodiola mantiene la sua efficacia e si classifica come ingrediente chiave in numerosi prodotti.

Prima di tutto, la Rhodiola presenta un elevato potere tonico-adattogeno.

È per questo motivo che viene spesso impiegata sia prima di una giornata pesante e faticosa al lavoro o a scuola sia, e in particolar modo, dagli atleti, per ridurre i tempi di recupero dopo una performance piuttosto stancante. Le proprietà adattogene rafforzano e attivano le capacità fisiche ed intellettuali e potenziano la memoria, la concentrazione e l’apprendimento, rendendo la Rhodiola un elemento fondamentale in tutti quegli integratori ideati per massimizzare le performance degli studenti.

Inoltre, la Rhodiola stimola la produzione dell’ormone serotonina, responsabile del controllo dell’appetito, del sonno e delle funzioni cardiovascolari. La Rhodiola Rosea rappresenta infatti un valido integratore per la perdita e il controllo del peso sia perché controlla l’appetito e induce un senso di sazietà, sia perché è in grado di stimolare l’accelerazione e la sintetizzazione dei grassi, bruciandoli più facilmente per produrre energia.

Altra proprietà della Rhodiola è la capacità di produrre un aumento di beta-endorfine nel plasma, che prevengono le variazioni ormonali che influiscono sullo stress. L’assunzione di Rhodiola Rosea normalizza l’umore e permette il controllo del surmenage psico-fisico, rendendo più semplice la gestione dell’organizzazione quotidiana.

Studi recenti hanno infine dimostrato che la Rhodiola è un valido aiuto anche nella normalizzazione del ciclo mestruale: il suo utilizzo aiuta a combattere l’amenorrea e di conseguenza stimola in modo significativo la fertilità.

Considerate tutte le sue proprietà, si comprende facilmente perché originariamente la Rhodiola Rosea fosse chiamata Rhosenrot, ‘radice d’oro’ e regalata alle coppie prima delle nozze sotto forma di bouquet perché avessero bambini sani e forti.

 

marcoone
nella categoria Salute
Attendere...