Le Cave di Marmo di Carrara

Le Cave di Marmo di Carrara

Voglia di un'avventura toscana? Dirigetevi verso le cave di marmo di Carrara per un'esperienza indimenticabile.

La Toscana evoca immagini di verdi colline rigogliose, campi di brillanti girasoli, strade tortuose fiancheggiate da alti cipressi e cantine a conduzione familiare nascoste nelle piccole città. Per quanto sia bella, è una delle destinazioni più popolari in Italia. Se stai cercando un posto fuori mano, visitare le cave di marmo di Carrara è una grande raccomandazione. Rimarrete stupiti dalla pura immensità di questo bacino di marmo naturale.

Visitando le cave di marmo di Carrara
Carrara si trova a circa 100 chilometri a nord-ovest di Firenze ed è facilmente raggiungibile in treno o in auto. Si trova inoltre appena oltre il confine ligure e, in quanto tale, si trova a soli quindici minuti dai vigneti coltivati con vermentino e altre uve autoctone che producono i Colli di Luni DOC. Una visita ad una cantina vicina completerebbe perfettamente la tua gita!

Famosa per le sue scintillanti montagne di marmo bianco che possono essere viste dallo spazio, Carrara non è così turistica come Firenze o Siena. Sono noti per aver fornito a Michelangelo il marmo bianco che usava per scolpire le sue famose statue del David e della Pietà. Ancora oggi, Carrara è una cava di marmo funzionante.

Avresti la fortuna di visitare il bacino di Fantiscritti e visitare le cave di marmo con Gianni, una guida esperta. La cavalcata bianca in un 4X4 sulla montagna è sicuramente un'avventura, ma assolutamente esaltante e innegabilmente utile.

Una storia di marmo antico
Oltre duemila anni fa, gli antichi romani estrassero per la prima volta questo calcare perfetto da Carrara per costruire l'iconico Pantheon e la Colonna Traiana. Nei tempi antichi, hanno inserito spicchi di legno inumiditi nelle fessure naturali della parete rocciosa. L'espansione forzò il marmo libero. Le tecniche si sono evolute, e presto hanno praticato dei buchi nella faccia del marmo e poi dei cunei di metallo martellati a slitta negli spazi fino a quando la pietra si è spezzata. Per secoli, questa è stata la procedura.

Nel sedicesimo secolo venne usata polvere da sparo. Alla fine, nel diciannovesimo secolo, la dinamite divenne il metodo preferito di esplosione. Poi l'uso della sega a filo: usando l'acqua e la sabbia come abrasivo, la sega a filo poteva tagliare blocchi di marmo in meno tempo e ha causato una minore fratturazione dei blocchi di pietra.

Con l'avvento dell'energia elettrica nel ventesimo secolo, le tecniche di estrazione di oggi includono una combinazione di manodopera e motori, utilizzando una tecnologia sofisticata.

Il marmo è in realtà una roccia calcarea con una struttura cristallina formata dalla metamorfosi. Nel corso del tempo, oltre 650 cave di questa regione hanno fornito il marmo per la costruzione di molti edifici e monumenti italiani. L'estrazione è stata così intensa in quest'area che è stato attribuito il merito di aver prodotto più marmo di qualsiasi altra parte del mondo.

Tre bacini separati, che comprendono 23 km di marmo, costituiscono queste immense cave di marmo nelle Alpi Apuane del nord Italia. Il marmo qui scorre persino in profondità sotto il mare. I bacini includono Colonnata, Fantiscritti e Torano.

Visita alla cava di marmo di Michelangelo
Si viene completamente spiazzati dall'enormità dell'area, e le vedute dall'alto sono nientemeno che spettacolari. Potete imbattervi nel punto esatto in cui si è svolta la scena di inseguimento in macchina nel film di James Bond Quantum of Solace del 2008. C'è un edificio demolito che appare nel film. Le cave sono state chiuse per due mesi per filmare la scena di dieci minuti.

Le guide turistiche del Carrara Marble Tour sono molto ben informate sul processo di estrazione e forniscono un'interessante spiegazione della storia della cava. I vari tour prevedono anche l'ispezione degli strumenti utilizzati per eseguire il lavoro di oggi e i vecchi strumenti degli anni passati.

I viaggiatori in Toscana possono particolarmente apprezzare questo tour come alternativa alle ore passate nei musei d'arte o shopping strappapelle a Firenze (o forse in aggiunta a!). Carrara offre un lato diverso dell'Italia, un po più avventuroso, e che non sarà presto dimenticato.

Da Le Pietre Srl

Attendere...