Un aiuto per i diabetici di tipo 2? La salvia

Un aiuto per i diabetici di tipo 2? La salvia

In base ad uno studio internazionale, i cui risultati sono stati presentati questo venerdì a Roma, sono circa 58 milioni le persone che in Europa vivono attualmente con il diabete mellito di tipo 2. Il loro numero è previsto che aumenterà fino a 67 milioni entro il 2045.

Le cause di tale situazione sono collegate alle abitudini di vita, soprattutto ad una "dieta incongrua ricca di calorie, grassi, carboidrati e zuccheri semplici" a cui spesso si associa anche una "riduzione dell'attività fisica e un conseguente aumento della sedentarietà".

Si tratta di una malattia, questa, che in genere compare in età adulta. Tra le conseguenze che il diabete di tipo 2 ha nei pazienti vi è anche l'aumento di alcuni valori del sangue, tra cui quello della glicemia.

Per abbassare i livelli di glicemia nel sangue può essere estremamente utile la salvia grazie alla sua proprietà ipoglicemizzante, provata nel corso di diversi studi su cavie e confermata di recenete anche sugli esseri umani.

Nel corso di una ricerca condotta su 40 pazienti affetti da diabete di tipo 2, infatti, si è visto un abbassamento della glicemia ed un miglioramento nel profilo lipidico da parte di coloro che hanno assunto estratti a base di salvia.

Inoltre, va aggiunto che la salvia, oltre ad essere utilizzata come erba aromatica, è da sempre considerata nella tradizione popolare un valido rimedio come antinfiammatorio e antibatterico, senza dimenticare che è efficace anche per aiutare la memoria.

Categoria Salute
Attendere...