La Gran Bretagna avrà un proprio sistema di navigazione satellitare

La Gran Bretagna avrà un proprio sistema di navigazione satellitare

Le conseguenze della Brexit vanno a di là anche della fantasia. Infatti, a causa dell'uscita dall'Unione europea, la Gran Bretagna si è accorta di non poter accedere a tutte le informazioni messe a disposizione da Galileo, il sistema di navigazione satellitare messo a punto dall'Ue.

Per tale motivo, il primo ministro britannico Theresa May ha chiesto ad esperti del Regno Unito di esaminare la possibilità di creare per un sistema di navigazione satellitare britannico!

Galileo è stato sviluppato dall'Ue per competere con il rivale statunitense GPS (Global Positioning System) ed è costato circa 10 miliardi di euro. La possibilità di poter continuare ad utilizzarlo da parte della Gran Bretagna è stato uno dei punti cu sui sono sorti maggiori problemi nella trattativa relativa alla Brexit.

In base a quanto dichiarato dal portavoce della May, la possibilità che la gran Bretagna sviluppi un proprio sistema di navigazione satellitare è più che un'ipotesi. Gli ingegneri aerospaziali avrebbero il compito di avviare il nuovo sistema di navigazione entro la metà del 2020.

Attendere...