Gli ospedali "magnete", cosa sono?

Gli ospedali magnete, cosa sono?

Gli ospedali magnete sono modelli professionali centrati sul professionista. Queste le loro principali caratteristiche: trattenimento degli infermieri creando attrazione attraverso caratteristiche organizzative come un elevato livello di supporto organizzativo al nursing care, autonomia infermieristica, controllo infermieristico sulla pratica, buona comunicazione tra infermieri e medici, forte leadership infermieristica.
Un ospedale magnete è quello che ha ricevuto il riconoscimento dello status Magnet dalla American Nurses Credentialing Center (ANCC), che fa parte del Nurses Association (ANA).

Il programma Magnet include:

Rendere sicuri degli impianti:
- fornire uniformi per tutto il personale che hanno contatti con i pazienti;
- lavare queste uniformi a temperature sufficienti a renderle pulite;
- fornire adeguate strutture doccia per tutto il personale;
- creare ambienti di assistenza sanitaria con i disegni evidence-based per promuovere migliori risultati ai pazienti e meno stress per gli infermieri; esigere che tutto il personale esegua il cambiamento di uniformi e la doccia prima di lasciare la struttura;
- ogni struttura magnete deve essere un luogo sicuro per i pazienti e infermieri: strutture senza lattice, strutture prive di mercurio, eliminare la tossicità dei prodotti chimici per la pulizia.

Migliorare le politiche dell'ospedale per proteggere e sostenere gli infermieri:
- ogni istituzione dovrebbe avere mezzi di sollevamento adeguati. Gli ospedali magnete devono avere sistemi per la sicurezza contro gli aghi. Ci dovrebbe essere tolleranza zero per le pratiche di abuso. Dovrebbe essere offerto a tutti i dipendenti che subiscono violenza fisica o sessuale di qualsiasi tipo una copertura legale-assicurativa; - l’Ospedale dovrebbe seguire con la polizia e il procuratore distrettuale, i casi di dipendenti che sono stati aggrediti, fisicamente o sessualmente, mentre erano in ospedale;
- gli ospedali magnete dovrebbero avere almeno una residenze di cura per tutti i nuovi laureati in infermieristica;
- ogni unità di ogni ospedale dovrebbe avere almeno un infermiere specialista clinico in servizio 24 ore al giorno, sette giorni alla settimana;
- ogni manager infermieristico deve essere un infermiere specializzato clinica in un settore rilevante per la sua unità;
- ogni responsabile di cura dovrebbe avere un assistente amministrativo a tempo pieno per consentire manager il momento di concentrarsi sulla cura, invece di funzioni di segreteria. I gestori di cura dovrebbero praticare infermieristica clinica sulla sua unità di almeno 16 ore alla settimana;
- oltre il 50% degli infermieri personale di ciascuna unità deve essere certificata nei loro campi;
- ogni struttura deve avere almeno tre centri di cura per il miglioramento professionale, uno ciascuno per rafforzare la ricerca infermieristica, la pratica clinica e la formazione infermieristica all'interno dell'ospedale.

Rafforzare l’infermieristica manager:
- i gestori di cura dovrebbero avere una formazione significativa di gestione; 
- l'ufficiale capo di cura dovrebbe avere almeno un diploma di master in infermieristica;
- le nuove assunzioni di manager infermieristico deve essere intervistato dal personale infermieristico che controllerà.

Staffing (Assunzione di personale): 
- Agli infermieri in carica dovrebbero essere consentito di impostare i livelli di personale sui loro piani con una miscela appropriata di infermieri basata sull’ esperienza e la competenza;
- coefficienti minimi infermiere-paziente devono essere non superiori a quelli stabiliti dalla normativa vigente, rapporti infermiera-paziente dovrebbe essere pubblicato in maniera ben visibile per i visitatori di vedere su ogni unità e aggiornato ogni turno.

Assicurare benefici per i dipendenti:
- Gli infermieri dovrebbero ricevere un rimborso completo di tasse scolastiche per l'istruzione;
- gli ospedali dovrebbero pagare per almeno 15 ore di unità di formazione continua per ogni infermiere all'anno; 
- tutti i lavoratori, compresi quelli a tempo parziale, devono essere dotati di benefici previdenziali, e l'assicurazione sanitaria per sè stessi e le loro famiglie;
- almeno la metà dei rapporti di funzionari pubblici negli ospedali magnete dovrebbe essere incaricata di promuovere esclusivamente l’infermieristica;
- quando un ospedale perde il suo status di calamita, dovrebbe inviare comunicati stampa per almeno i due maggiori quotidiani della zona, i quattro principali reti televisive e radio locali notizie riguardanti la rimozione dello stato di calamita, i motivi specifici per cui lo stato è stato rimosso.

Rafforzare credentialing processo:
- Il magnete Credentialing valutatori Center dovrebbe venire a valutare gli ospedali in un momento sorpresa;
- il magnete Credentialing Center dovrebbe scegliere i membri del personale ospedaliero che vogliono intervistare;
- il magnete Credentialing Center dovrebbe separatamente prendere contatto, attraverso il recapito postale, tutti gli infermieri che lavora presso l'istituto, per informarli delle politiche con cui si possono segnalare infrazioni da parte degli ospedali;
- il magnete Credentialing centro dovrebbe avere una linea anonima per segnalare comportamenti scorretti ospedale.

La collaborazione tra le professioni:
- Le professioni devono avere di formazione permanente in modo da funzionare come una squadra.
- I medici e studenti di medicina dovrebbero seguire gli infermieri al lavoro per almeno 12 ore per anno in modo che possano capire il valore della professione.

Conclusioni.
Gli ospedali magnete sono modelli professionali centrati sul professionista. Un ospedale magnete è quello che ha ricevuto il riconoscimento dello status Magnet dalla American Nurses Credentialing Center (ANCC), che fa parte del Nurses Association (ANA).


Bibliografia
The center for nursing advocacy

 

Categoria Salute
Attendere...