Per il team Windtextour l'Inferno del Nord si avvicina!

Per il team Windtextour l'Inferno del Nord si avvicina!

Il team guidato da Matteo Xamo si prepara alla partenza, aggiungendo un'altra tappa nelle terre che hanno fatto la storia del ciclismo.

Manca meno di un mese alla partenza del Windtex Tour 2017. La terza edizione del progetto ciclistico, dopo quelle sulle Dolomiti e al Parco Nazionale del Teide a Tenerife, sarà ancora sponsorizzata dall'azienda specializzata nella produzione di tessuti tecnici e prenderà il via il 17 aprile in Belgio.

I quattro membri del team saranno protagonisti della Liegi-Bastogne-Liegi per amatori del 22 aprile, con intense sessioni di allenamento e di ricognizione che nei giorni precedenti ricalcheranno tratti delle "Classiche del Nord" come l'Amstel Gold Race, la Parix-Roubaix, il Giro delle Fiandre e la Freccia-Vallone. Uno staff che non si farà scoraggiare da strade in porfido, falsipiani ingannevoli e salite a riperizione, né tanto meno dalle condizioni meteorologiche che troveranno sul luogo. La "Liegi 2016", ad esempio, trovò pure la neve sul suo percorso. Uno degli obiettivi del tour sarà proprio questo: sfruttare le probabili condizioni proibitive per testare i nuovi tessuti elasticizzati "Storm Shield" con membrana Windtex.

 

Sul sellino saliranno il veronese Matteo Xamo ed il valtellinese Fabio Motalli: amanti dei pedali e della fatica, arrivati nell'ambito del ciclismo dopo molte altre esperienze nel mondo sportivo – Xamo è stato calciatore e pallanotista, Motalli ha operato anche come fisioterapista per un club di calcio di serie D –, guideranno la squadra e saranno i principali collaudatori di strade e abbigliamento tecnico.

Alessandro Galli, varesino d'origine ma ormai a tutti gli effetti veronese, si occuperà della parte logistica e del supporto alla squadra negli spostamenti e nella parte social, fondamentale per dare continui riscontri del lavoro svolto in strada dal team.

 

L'asso nella manica è Mattia Cambi, nome in ascesa nello sport veronese. Laureato in scienze motorie, Cambi porta avanti il concetto di "Coach 2.0", secondo il quale il trainer sta soprattutto sul campo. Direttore tecnico della nazionale di paratriathlon e reduce da Rio 2016, Cambi ha curato sin dall'autunno nel proprio centro "Move Your Body" la preparazione di Xamo e Motalli, partendo da una fase a secco per ottimizzare un periodo dell'anno non congeniale all'attività all'aperto, per proseguire outdoor in avvicinamento Tour, con allenamenti e la partecipazione a gare finalizzata a prendere il ritmo migliore.

La squadra WindtexTour 2017 è dunque un team piccolo, ma ben determinato a tagliare ogni traguardo, senza farsi demoralizzare dai fondi stradali sconnessi, dal fango, dalle intemperie e dal sudore necessario per arrivare fino in fondo.

Categoria Sport
Attendere...