Truffa e riciclaggio, smantellata gang nel salernitano

Truffa e riciclaggio, smantellata gang nel salernitano

 

L'operazione condotta dai carabinieri di San Valentino Torio, in esecuzione di ordinanza applicativa di misura cautelare personale emessa dal Gip di Nocera Inferiore,  ha portato al divieto di dimora in tutta la Campania di un 66enne dell’Agro, già noto per fatti analoghi, all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per il figlio 25enne e alla denuncia di sette persone, tutti indagati con l’accusa di associazione a delinquere e finalizzata a truffe e riciclaggio.

 

Erano dediti ad adescare clienti stranieri facoltosi, tramite il web e gli rifilavano autoveicoli di lusso e d’epoca per scomparire una volta incassati i lauti compensi.

 

L’indagine è partita nel 2016 e ha documentato 12 truffe per un valore di un milione di euro. Altre due erano in fase di conclusione e avrebbero portato 300mila euro nelle casse del gruppo criminale, ma sono state bloccate dai militari.

La svolta nelle indagini è arrivata anche grazie a un gruppo Facebook creato dai compratori truffati, che invitavano gli altri internauti a non cedere alle promesse del 66enne.

L’operazione ha portato anche al sequestro di 300mila euro depositati in vari conti correnti intestati o riconducibili all’uomo a capo dell’organizzazione. Sigilli anche a una palestra, gestita dal figlio 25enne, finanziata interamente con i proventi delle truffe.

Categoria Cronaca
Attendere...