Diletta fa scuola, sono le giornaliste le nuove sex symbol?

Diletta fa scuola, sono le giornaliste le nuove sex symbol?

Tra i nuovi sogni proibiti degli italiani c’è senza dubbio Diletta Leotta, affascinante giornalista siciliana che da alcuni anni è la padrona di casa del sabato calcistico di Sky Sport con tanto di parentesi anche al teatro Ariston di San Remo.

Regina indiscussa dei social made in Italy, oltre alle polemiche nate pare la mise un po’ troppo succinta secondo alcune sfoggiata al Festival, senza dubbio la Leotta ha conquistato gli onori della cronaca anche per le sue foto piccanti rubate e poi diffuse in rete.

Un clamore amplificato ancor di più dall’essere ormai la sex symbol incontrastata della televisione nostrana. Da quando Diletta Leotta comunque spopola nel palinsesto di Sky, tutta una serie di avvenenti e preparate giornaliste hanno conquistato sempre più spazio in TV.

Diletta e le altre

Quando uscì fuori la vicenda delle foto hot rubate dal cellulare della giornalista, si venne ad aprire un dibattito praticamente a 360° nei mass media del Bel Paese. Per prima cosa va sottolineata l'immediata presa di posizione della Leotta.

Con la forza di denunciare subito con fermezza il furto, il volto di Sky ha poi lanciato un appello a tutte le altre ragazze vittime di situazioni del genere. Una faccenda che quindi ha riacceso il dibattito riguarda il cyber bullismo.

Gli ultimi sviluppi delle indagini sembrerebbero parlare di un minorenne che sarebbe dietro il furto delle foto private che poi sono state divulgate in rete. Quando Diletta Leotta comunque è stata invitata sul palco dell’Ariston a parlare della sua esperienza per mandare un segnale a tutte le donne, ecco che però sono arrivate critiche da alcune sue colleghe.

Oggetto dello “scandalo” sarebbe stato un vestito troppo osé secondo alcune. Un atteggiamento questo spesso dettato dall’invidia e dal pensare che per evitare situazioni del genere si debbano evitare vestiti sexy.

Critiche addirittura sono piovute anche sul fisico della giornalista, che per alcuni amanti della perfezione sarebbe stato oggetto di troppi ritocchi di silicone e filler. Fatto sta che al momento la Delotta è sicuramente uno dei personaggi televisivi più in ascesa.

Un fenomeno che forse ha anche fatto scuola. Se fino a qualche anno fa la nostra televisione è piena di vallette e prezzemoline per contornare qualsiasi trasmissione di una gradevole presenza femminile, adesso si sta cercando di coniugare bellezza e capacità professionale.

Ecco così aumentare la presenza di giornaliste capaci di garantire all’interno di un programma bellezza e competenza, mandando così in soffitta la figura della bellona di turno chiamata in uno studio televisivo soltanto a fare presenza scenica.

Ben vengano quindi Diletta Leotta e tutte le altre sue colleghe, dimostrazione di come anche nella televisione italiana possano lavorare donne capaci e preparate, che poi siano anche belle è un dettaglio fortunatamente non più indispensabile.

Attendere...