Ticino in danza: danzare luoghi e storie

Ticino in danza: danzare luoghi e storie

A Mendrisio dal 27 al 29 luglio la nuova edizione del Festival Ticino in danza.

Per la sua sesta edizione Ticino in Danza, festival di danza contemporanea promosso dall’Ass. Veicolo Danza, è in scena dal 27 al 29 luglio 2018 con un’anteprima il 22 luglio e presenta performance di artisti nazionali e internazionali nel contesto del Mendrisiotto. Il Festival regala momenti di spettacolo che si integrano nei paesaggi naturali, nei luoghi storici e urbani per raggiungere il pubblico nei suoi spazi di quotidianità. Un appuntamento annuale per artisti affermati ed emergenti, ma anche un'occasione di scambio e di esplorazione. Una tre giorni di suggestioni adatte a tutta la famiglia per scoprire un linguaggio, quello della danza contemporanea che sa regalare emozioni.

In apertura del Festival un’anteprima AL LUPO! (Diventare Cappuccetto Rosso) esplorazione di un progetto in fase di sviluppo, di Alessia Della Casa con Francesca Lastella, presso la sede della ProSpecieRara a S.Pietro di Stabio.

Il programma dell’edizione 2018 si propone di esplorare il pensiero, la nascita dell’idea e le mille componenti di un atto creativo con SUPEREROE di Francesca Sproccati/Leonardo Bolgeri e la danzatrice Elena Boillat. Una riflessione sul mondo dell’arte e dell’originalità che prosegue con QUELLO CHE VI CONSIGLIO della compagnia milanese Déjà Donné che ci propone un interrogativo: cosa succede quando la copia è migliore dell’originale?

2 MINUTES HATE, della compagnia newyorkese Dance Action di Carmen Caceres si ispira al celebre romanzo di George Orwell, 1984, e si addentra nella nostra società indagando il valore di appartenenza che lega l’uomo ad un partito politico, ad un gruppo sociale, ad una nazione o una patria. MIMESIS di Elena Boillat in collaborazione con l’artista Giada Bianchi nasce dall’osservazione di un’opera d’arte, un’esperienza per molti emozionante ma non sempre facile da esternare. TRACCE #3 di Katja Vaghi in collaborazione con Kety Fusco suonerà – letteralmente - l’ex cementificio SACEBA, alla ricerca di nuove tracce che siano immagini, vibrazioni, residui del passato e di ciò che era questo luogo.

Nella Torre dei Forni (SACEBA), presso il Parco delle Gole della Breggia, anche danza e video proiezioni in site-specific con DANSite della compagnia Ariella Vidach - Aiep, Avventure in elicottero prodotti. Un intervento performativo che, partendo dalle caratteristiche del luogo, sviluppa un flusso di azioni coreografiche e immagini che presentano le tensioni, le convergenze, i contrasti e gli equilibri che si generano tra il reale e l’artificiale.

Inoltre il Festival offre l’opportunità di scoprire la danza contemporanea in tutte le sue forme, per tutte le età e per tutti i livelli di esperienza anche attraverso il suo campus formativo aperto dal 22 al 27 luglio 2018.

L’emozione di essere in scena anche per i giovani artisti del campus di Ticino in Danza si concretizza con due performance a cura di Katja Vaghi: a Mendrisio, interventi performativi site-specific e MINIATURE, al Museo Vincenzo Vela, in collaborazione con Ticino Musica.

Per maggiori informazioni ed iscrizioni: www.ticinoindanza.com

Attendere...