L'Unicef consegna in Yemen 1,9 milioni di dosi di vaccini salvavita per 600 mila bambini

L'Unicef consegna in Yemen 1,9 milioni di dosi di vaccini salvavita per 600 mila bambini

Nello Yemen c'è una guerra civile in corso, iniziata nel 2015, in cui una delle fazioni è supportata dall'Arabia saudita che - come riporta wikipedia - con la sua aviazione, secondo il presidente dell'Alto commissariato delle Nazioni Unite per i diritti umani, ha causato il doppio delle vittime civili rispetto a tutte le altre forze messe insieme. Dell'esistenza di questa guerra ce lo ricordano attentati e azioni militari e, come in questo caso, atti umanitari a supporto della popolazione.

In una nota diffusa domenica 26 novembre, l'Unicef ci informa che un suo aereo noleggiato con vaccini salvavita è atterrato all’aeroporto di Sana’a, nello Yemen. L'aero ha trasportato 1,9 milioni di dosi.

I vaccini raggiungeranno 600.000 bambini per una campagna di vaccinazione nazionale in tutto il Paese. La campagna ha lo scopo di proteggere i bambini da malattie quali difterite, pertosse, tubercolosi, polmonite e meningite.

I vaccini arrivano in un momento critico per i bambini yemeniti perché le scorte si stavano rapidamente esaurendo, aumentando così il rischio che un maggior numero di loro potesse ammalarsi o morire. Già oggi, nello Yemen, ogni 10 minuti un bambino muore per cause prevenibili.

In questo momento, in Yemen, oltre 20 milioni di persone - fra cui 11 milioni di bambini - hanno bisogno di immediata assistenza umanitaria.

Categoria Esteri
Attendere...