Banche centrali, anche il Messico opera una stretta

362 voti Nella serata di ieri la Banxico (ovvero la Banca Centrale messicana) ha operato una nuova stretta monetaria.  Alla base delle decisione ci sono le preoccupazioni sull'andamento della valuta (il peso) e dell'inflazione, anche alla luce del fatto che tra poco si insedierà un nuovo vertice politico. La decisione, che è stata presa a maggioranza, ha contribuito a far crescere il costo del denaro… Inserita da NapoliGol.it 16 novembre 2018

Borsa: TIM ancora nella bufera. Dopo le svalutazioni, caos sul nuovo ad

357 voti Nell'ultima settimana il titolo di TIM è stato oggetto di notevole pressione sui mercati. Dopo che la settimana scorsa c'è stata una svalutazione pari a 2 miliardi di euro che ha trasformato l'utile di 1,2 miliardi dei primi nove mesi in una perdita di 800 milioni, inevitabili sono state le conseguenze sulle quotazioni in Borsa. Adesso, una nuova bufera sta interessando l'azienda per la nomina del… Inserita da NapoliGol.it 16 novembre 2018

Materie prime sotto pressione, pesa il rialzo del dollaro

366 voti Il settore delle materie prime finisce sotto pressione sui mercati finanziari, con il nichel che ha toccato il minimo da 11 mesi, mentre anche l'acciaio scende pesantemente. A condizionare il prezzo del nichel, la preoccupazione per la domanda cinese di acciaio, che sta rallentando, anche in conseguenza dell'approssimarsi della la stagione invernale che accentua questo aspetto, per la produzione… Inserita da NapoliGol.it 14 novembre 2018

Greggio, prezzi in declino da un mese. OPEC e Russia in allerta

407 voti Sembra sia accaduto tantissimo tempo fa, e invece è passato soltanto un mese da quando si pensava che il greggio potesse raggiungere anche i 100 dollari al barile. Da allora in poi il mercato ha imboccato una strada in discesa, una discesa ripida, che ha portato la quotazione del greggio a perdere fin quasi il 20%. Sia il Brent che il WTI hanno visto scendere drasticamente la propria quotazione… Inserita da NapoliGol.it 13 novembre 2018

Valute emergenti, dalla FED potrebbe arrivare un brutto colpo

349 voti La situazione dei mercati emergenti continua ad essere instabile. La guerra dei dazi e la forza del dollaro sono le due minacce più concrete. Le economie emergenti, infatti, dipendono per lo più dalle materie prime, dai proventi in valuta estera o dai semilavorati... una guerra dei dazi non può non ripercuotersi su chi vive in funzione della prosperità degli scambi commerciali. Argentina e… Inserita da NapoliGol.it 8 novembre 2018

Mercati cauti in attesa dell'esito elettorale USA

362 voti Il giorno delle elezioni di Midterm negli USA è arrivato e i mercati finanziari sono tutti concentrati su questo appuntamento. Non a caso tutti i cross valutari che coinvolgono il dollaro si muovono pochissimo, incluso quello con l'euro dollaro. Gli USA, dopo le presidenziali del 2016, tornano al voto per eleggere 435 deputati della Camera dei rappresentanti, 35 dei 100 senatori che formano il… Inserita da NapoliGol.it 6 novembre 2018

Banche centrali, la BoJ continua a distinguersi dalle altre

374 voti Ancora una volta la Bank of Japan non ha riservato sorprese agli investitori. L'istituto centrale nipponico infatti non ha variato neppure stavolta il tasso di interesse, lasciandolo in terreno negativo, per provare a stimolare i consumi per raggiungere il famoso scalino del 2% relativo all'inflazione, indicato anche dalla Bce come obbiettivo per una crescita stabile. Lo Yen ha comunque però… Inserita da NapoliGol.it 1 novembre 2018

Svalutazione del Real e crescita solida, ecco le sfide di Bolsonaro

323 voti Le elezioni più incerte e turbolente della recente storia del Brasile hanno infine segnato una svolta storica. Ha vinto la destra di Bolsonaro, che ha ottenuto una vittoria netta ma non schiacciante come facevano prevedere i risultati del primo turno sul candidato della sinistra Fernando Haddad. Jair Bolsonaro è un personaggio politicamente controverso, ma sicuramente "gradito" ai… Inserita da NapoliGol.it 1 novembre 2018

Wall Street, continua il periodo negativo. Perdite choc per il Nasdaq

376 voti Anche la settimana che si è appena conclusa è stata negativa per la Borsa americana. L'indice S&P 500 ha chiuso al livello più basso da maggio, mentre il Nasdaq ha perso circa l'11% del suo valore nell'ultimo mese. Per non parlare del Dow Jones, che nel giro di qualche settimana ha azzerato i guadagni di un intero anno. Perché ottobre è stato il mese peggiore per la Borsa Usa dai tempi della… Inserita da NapoliGol.it 27 ottobre 2018

Greggio, la corsa sfrenata è arrivata al capolinea?

348 voti Dopo un lungo rally che aveva spinto molti analisti a ipotizzare "quota 100" dollari, il petrolio si è fermato sul più bello. Finora la grande corsa del greggio era stata alimentata soprattutto da fattori geopolitici, ma adesso gli analisti stanno considerando l'avanzata della produzione americana (basata soprattutto sullo shale oil), che potrebbe rovesciare la dinamica domanda/offerta… Inserita da NapoliGol.it 25 ottobre 2018

La guerra commerciale USA-Cina non penalizza l'acciaio

368 voti Quando qualche mese fa Trump diede avvio alla battaglia dei dazi, colpendo anzitutto alluminio e acciaio, molti ritenevano che il mercato del metallo ne avrebbe risentito. In realtà non è andata così, a giudicare dagli ultimi dati pubblicati dalla World Steel Association (worldsteel), che rappresenta oltre 160 società siderurgiche che coprono l’85% della produzione mondiale. Le sue stime rese note… Inserita da NapoliGol.it 25 ottobre 2018

Mercato dell'oro senza via di uscita dal livello 1200 dollari

365 voti Sono ormai mesi che la quotazione dell'oro non riesce ad allontanarsi dal livello di 1200 dollari l'oncia. Eppure appena la scorsa primavera il metallo prezioso viaggiava sui 1300 dollari, e molti ipotizzavano scenari assai più rosei. Che cosa è cambiato da allora sui mercati? Che l'oro sia un bene rifugio è l'unica certezza su cui tutti gli operatori concordano, mentre non c'è unanimità sul fatto… Inserita da NapoliGol.it 22 ottobre 2018

Valute, l'incertezza sulla Brexit fa ancora male alla sterlina

362 voti L'ottimismo circa un possibile imminente accordo sulla Brexit è durato poco. Già da qualche giorno infatti l'incertezza è tornata a dominare i mercati, perché il rischio di una "no deal" Brexit è tutt'altro che scomparso, rimandato all'ennesimo vertice con i negoziatori europei che si terrà a a dicembre. Di questa incertezza sta facendo le spese soprattutto la sterlina, che perde quota… Inserita da NapoliGol.it 22 ottobre 2018

Borse, la Cina va a picco (e anche lo Yuan)

337 voti Sono giorni caldissimi per la Cina. La borsa di Shanghai è scivolata pesantemente al livello minimo da quasi 4 anni, chiudendo a 2.486. Anche lo Yuan - la valuta nazionale - sta attraversando una lunga fase di debolezza. E questa situazione preoccupa non poco i mercati. A pesare sull'andamento dei titoli cinesi, con l’indice di Shanghai che ormai è sceso del 30% dal suo massimo di gennaio, è il… Inserita da NapoliGol.it 18 ottobre 2018

Petrolio, gli investitori guardano all'Iran e non solo

378 voti Il mercato del petrolio, per la prima volta da un mese a questa parte, questa settimana ha chiuso subendo una battuta d'arresto. Per questo calo ci sono sicuramente delle cause fisiologiche, ma emergono anche altri fattori. Il Brent si posiziona a 80,6 dollari al barile, mentre il WTI ha chiuso a 71,40 dollari al barile. Vediamo perché. Innanzitutto, a pesare è la stima per la domanda di greggio… Inserita da NapoliGol.it 13 ottobre 2018