È stato pubblicato sul sito municipale l’avviso per l’istituzione della nuova Consulta giovanile: il Comune ha aperto i termini per consentire agli interessati di presentare richiesta di adesione.

Le istanze vanno presentate entro il 28 marzo. Nel regolamento, approvato nel giugno del 2017 dal Consiglio comunale, sono fissati i requisiti: è richiesta un’età compresa tra i 15 ed i 29 anni.

Saranno prese in considerazione le domande avanzate dagli studenti degli Istituti Superiori, rappresentanti delle pastorali giovanili del Vicariato di Milazzo, appartenenti ad associazioni giovanili (organizzazioni studentesche, universitarie, religiose, culturali, sportive, di volontariato, politiche, sindacali e di protezione civile, regolarmente costituite) con sede a Milazzo e che nell’ultimo anno abbiano attuato iniziative a favore dei giovani. Ciascun rappresentante della Consulta giovanile verrà individuato dalle rispettive organizzazioni unitamente ad un sostituto.

L’Assessore Beatrice De Gaetano ha auspicato una nutrita partecipazione “in primo luogo degli studenti delle scuole cittadine, ma anche delle realtà associative locali con l’obiettivo di rendere patrimonio comune istanze e proposte”.