La Meloni dà i numeri: 480 euro per la pensione sociale contro i 1200 euro per ogni profugo, "le cose devono cambiare"

La Meloni dà i numeri: 480 euro per la pensione sociale contro i 1200 euro per ogni profugo, le cose devono cambiare

 

Dopo una settimana dal voto, tra accordi e inciuci per dar vita a un Governo stabile, Giorgia Meloni leader di Fratelli d' Italia si sfoga su fb e lo fa su uno dei temi che hanno reso incandescente la campagna elettorale: l' accoglienza dei cosiddetti rifugiati politici.

«Entro il 10 aprile – scrive su Fb la Meloni – il parlamento dovrà approvare il DEF (Documento di Economia e Finanza). Fratelli d' Italia non voterà alcun documento che non contenga il provvedimento che abbiamo annunciato in campagna elettorale: portare il costo per il mantenimento di un richiedente asilo al livello di una pensione sociale, quindi ridurlo da 1200 euro a 480 euro al mese. Perché non si capisce secondo quale logica se lo Stato reputa che un anziano italiano possa campare con 480 euro, poi ne destini 1200 per mantenere dei ragazzotti in ottima salute.

Con questa semplice operazione si risparmiano più di due miliardi, con i quali si possono finanziare due provvedimenti: asili nido gratuiti e aperti fino a tardi anche d’estate; e il raddoppio delle pensioni di invalidità da 270 euro a 540 euro.

Noi non abbiamo raccontato menzogne in campagna elettorale, abbiamo fatto solo proposte vere e concrete. E oggi vogliamo realizzarle. Per questo presenteremo tutte le nostre proposte puntuali sul DEF la prossima settimana».

Sicuramente buoni propositi quelli della Meloni che mira dritta alla regolamentazione di uno dei " temi " più discussi e attuali in Italia.

Categoria Politica
Attendere...