Sarà il sindaco di Genova Bucci il commissario che dovrà risolvere la crisi del capoluogo ligure dopo il crollo del ponte Morandi

Sarà il sindaco di Genova Bucci il commissario che dovrà risolvere la crisi del capoluogo ligure dopo il crollo del ponte Morandi

«Questa mattina - ha dichiarato il presidente della regione Liguria Giovanni Toti - ho sentito il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte e mi ha comunicato, come previsto dal Decreto, l’intenzione di procedere alla nomina del Sindaco Marco Bucci come Commissario straordinario alla ricostruzione del ponte Morandi di Genova. La regione ha già risposto con parere favorevole.»

Marco Bucci è stato eletto sindaco di Genova alle elezioni amministrative del 2017, guidando una coalizione di centro-destra composta da Forza Italia, Lega Nord, Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale, Direzione Italia - Lista Musso e dalla lista civica Vince Genova.

Quindi, un politico di centro-destra gestirà la ricostruzione del viadotto sul Polcevera e si occuperà di risolvere il problema degli sfollati del ponte Morandi. Un commissario con pieni poteri che adesso si troverà a dover affrontare la questione di chi ricostruirà il nuovo ponte e quale sarà il ponte da ricostruire. I 5 Stelle non intendono coinvolgere Autostrade e pensano ad una gara per scegliere il progetto migliore, mentre le istituzioni genovesi hanno già detto che il ponte ideato da Renzo Piano è perfetto per sostituire quello di Morandi.

In attesa delle dichiarazioni del diretto interessato, non è assurdo prevedere che la nomina di Bucci avrà dei riflessi politici sulla maggioranza e sui suoi equilibri, considerando come Lega e 5 Stelle abbiano già espresso pareri contrastanti riguardo a come affrontare l'emergenza. L'unico denominatore comune alle due forze politiche è l'intenzione di risolverla in tempi brevi.

Categoria Cronaca
Attendere...