33esima giornata di Serie A, nuova occasione per la Juve di aggiudicarsi l'ottavo scudetto consecutivo

33esima giornata di Serie A, nuova occasione per la Juve di aggiudicarsi l'ottavo scudetto consecutivo

Quando mancano 6 giornate alla fine del campionato, le partite da disputare sono tutte importanti, sia per chi deve lottare per non retrocedere, sia per chi, invece, deve lottare per un posto in Europa, dove è apertissima la lotta per l'accesso sia alla Champions che all'Europa League, a cui partecipano ben 7 squadre.

Ci sarebbe anche da assegnare uno scudetto, ma quella sembra essere diventata una formalità. La Juventus giocherà in casa contro la Fiorentina dopo essere stata eliminata dalla Champions, obbiettivo primario per questa stagione. Dopo che i suoi giocatori sono stati "asfaltati" dai ragazzini dell'Ajax, Allegri per sabato non correrà rischi e schiererà la migliore formazione per far dimenticare il disastro di martedì.

E proprio per tale motivo, quella di sabato sarà quasi sicuramente una partita vera anche se alla Juventus basterebbe solo un punto per portarsi a casa il secondo trofeo della stagione.

Anche le statistiche sono tutte a favore dei bianconeri che nel proprio stadio, nelle ultime 70 partite disputate hanno perso solo 2 volte, pareggiando 4, segnando 163 gol e subendone 30.

Le altre partite da segnalare di questo 33esimo turno sono quelle tra Inter e Roma e Napoli e Atalanta, con tutte e quattro le squadre in lotta per la Champions, anche se per il Napoli il posto è quasi assicurato.

Inter e Roma, 2-2 all'andata, negli scontri diretti disputati a San Siro nelle ultime 17 stagioni hanno un bilancio in perfetta parità con entrambe le squadre che hanno vinto 5 volte ciascuna, mentre 7 sono i pareggi, l'ultimo dei quali risale alla scorsa stagione. Inutile sottolineare l'importanza della sfida per l'Inter in cerca di conferme, così come per la Roma, che vuole salvare la stagione dopo le delusioni di coppa e campionato che hanno portato all'esonero di Di Francesco.

Tra i delusi anche il Napoli, eliminato giovedì dalla Coppa Uefa. dopo essere stato sconfitto dall'Arsenal per 1-0 anche nella partita di ritorno. Una partita che potrà avere anche degli strascichi nello spogliatoio degli azzurri, visto che Insigne, dopo l'ennesima sostituzione, e la prova non certo brillante, non ha mancato di manifestare tutto il suo disappunto contro l'allenatore, che, a fine stagione, è pure lui sul banco degli imputati dopo i risultati non certo entusiasmanti e non migliori di quelli fatti registrare da Sarri.

L'esatto opposto del clima che oggi si vive in casa Atalanta, con Gasperini sugli allori ed una squadra in corsa per un posto in Champions e per uno in finale di Coppa Italia, con la sfida che si giocherà a Bergamo il prossimo giovedì.

Napoli-Atalanta, che si disputerà lunedì, vede comunque favoriti i partenopei che hanno sempre vinto negli ultimi 3 incontri contro i bergamaschi e che potrebbero stabilire un record, aggiudicandosi tutte e 4 le gare disputate contro la "dea" (anche se Atalanta, come figura mitologica, una dea non lo era) nelle ultime 2 stagioni di campionato.

Categoria Sport
Attendere...