Sit in sulla valorizzazione del territorio ed i “nomadi digitali”
15 giugno Hotel Giuliano, alle 16.


Si svolgerà a Montelepre, presso l’Hotel Castello di Guliano, nella giornata del 15 giugno alle 16.00, un Sit In incentrato sulle tematiche legate alla valorizzazione del territorio, attraverso l’innovazione tecnologica, l’internazionalizzazione di impresa, e il turismo universitario estero.

L’evento costituisce la seconda tappa di “South Workers on the road”, una serie itinerante di incontri, focalizzata sul “South Working”, nuova forma di lavoro, nata negli ultimi anni, che viene svolto da remoto, da residenti nel meridione, per aziende fisicamente collocate nell’Italia del Nord; un’estensione del concetto di Smart Working.

L’evento, patrocinato dall’Assessorato allo Sport, Turismo e Spettacolo della Regione Sicilia, e dal Comune di Montelepre, è organizzato da WeStart, incubatore di imprese, in partnership con altri soggetti, fra associazioni ed imprese, fra le quali figurano: StSicily, società che si occupa di consulenza per lo sviluppo del business, formazione ed internazionalizzazione di impresa, BIO Sicily 4.0, osservatorio sull’innovazione aziendale, nel comparto agroalimentare siciliano.

Altri partner dell’evento sono: la Pro Loco di Montelepre, l’associazione culturale “La Sicilia vista dall’alto”, Delisa Group, società che fornisce soluzioni software innovative, rivolte a pubbliche amministrazioni, That’s it, Agenzia di comunicazione di Palermo, Caffè del Cavaliere, e Refuge.

Fra gli argomenti che verranno affrontati nel corso del Sit In, si darà ampio spazio a delle proposte progettuali che riguardano le piattaforme DMS (Destination Management System), particolari software che, attraverso un Data Base centrale e sistemi di booking (prenotazione on line) integrato permettono all’intero sistema turistico italiano di gestire in modo integrato l’informazione, la promozione ed eventuale commercializzazione dell’offerta e l’interoperabilità tra portali turistici dei diversi livelli di destinazione.

Nel Sit in si discuterà, inoltre dell’albergo diffuso (impresa ricettiva alberghiera situata in un borgo, formata da più case vicine fra loro, con gestione unitaria e in grado di fornire servizi alberghieri a tutti gli ospiti), e di riqualificazione urbana, che interessa il territorio comprendente il comune di Montelepre.

L’evento moderato da Gianni Buffa, inizierà con i saluti istituzionali da parte del Sindaco Maria Rita Crisci, a cui seguiranno vari interventi: Vincenzo Iacona, titolare dell’azienda Caffè del Cavaliere, Pietro Spinelli, Direttore dell’Hotel Giuliano, Piero Tuzzo, Direttore e Co-Fondatore di StSicily, Manfredi Mercadante, Presidente di WeStart e Report Erasmus, ed infine, Sabrina Gianforte, esperta di enogastronomia e Presidente dell’Associazione La Sicilia vista dall’alto.

L’obiettivo del Sit In verte sulla possibilità di far compiere a 40 giovani studenti, provenienti da università prestigiose europee, che partecipano a progetti Erasmus, e selezionati da weStart e StSicily, di potere vivere un’esperienza formativa della durata semestrale, totalmente immersi all’interno della comunità di Montelepre.

Un’occasione, quest’ultima sicuramente vantaggiosa per Vincenzo Iacona, titolare di Caffè del Cavaliere, che ha intenzione di iniziare un’attività di formazione per questi giovani studenti, con l’obiettivo di avviare una campagna di internazionalizzazione che interesserà proprio i paesi da cui essi provengono.

Manfredi Mercadante di Westart, invece, proverà a far emergere la visibilità di realtà territoriali come Montelepre, poco conosciute, e nel contempo, proporre delle soluzioni per facilitare l’attività dei “nomadi digitali”, attraverso la promozione di una formazione su misura per loro. Mercadante, inoltre, individua la possibilità di istituire un tavolo tecnico a Termini Imerese, che possa porre le basi per creare dei percorsi formativi rivolti agli studenti di economia, in collaborazione con una società indiana specializzata in tecnologie automotive, per analizzare da remoto i case studies dell’ex indotto Fiat.

WeStart (WeSicilian Talents A Real Transformation)