L’evento più atteso, dal mondo della moda, è finalmente iniziato! In questa giornata di fine febbraio, i riflettori si sono riaccesi sulla Milano Fashion Week. La macchina organizzativa ha ripreso la sua attività, anche se quest’anno a causa della pandemia, l’intera attività sarà unicamente online.

Il digitale è il fulcro centrale della manifestazione, infatti l’accesso è dedicato unicamente agli addetti ai lavori, qualche giornalista e qualche buyer, tutto il resto avviene online. Il digitale, oggi più che mai, è in grado di mettere in contatto una parte del mondo con l’altra, con un solo click ed oggi di necessità se ne è fatta virtù.

InVoga Magazine ha iniziato a raccontare la magica storia dell’evento già da stamane, seguendo il calendario digitale, proposto dalla camera della moda offrendo ai propri lettori uno spazio ampio e continuamente aggiornato, come quest’oggi che ha inaugurato la rubrica con l’articolo dedicato a Simona Marziali, colei che torna alla Milano Fashion Week con una collezione che esalta l’upper casual: i capi pratici e confortevoli che hanno caratterizzato il guardaroba femminile vengono riletti nel segno di una ritrovata “voglia di eleganza”.

La collezione di MRZ riflette il desiderio di uscire da comfort zone delimitate e protette per riconnettersi con il mondo esterno.

Simona Marziali asseconda il tipo di abbigliamento comodo e versatile in voga in questa epoca, ridefinendolo all’interno di una nuova concezione di lusso contemporaneo: l’informale elegante. L’intento è di creare un delicato equilibrio tra praticità e ricercatezza, funzionalità e femminilità. I codici stilistici di MRZ esplicitano un’eleganza dall’allure décontractée.

Il fascino sartoriale e lo sportswear più innovativo sono rappresentati da capi puliti ed essenziali, rivisitati in chiave contemporanea e realizzati con materiali pregiati, tattili e calorosi. Per la nuova collezione, la designer parte dalle suggestioni dell’artista tedesco Paul Klee e dalla sua pittura fondata sui caratteri astratti. Si serve di un attento e studiato uso del colore e di linee e forme geometriche.

La palette spazia da sofisticati neutri a nuances audaci: grigi monocromatici, bordeaux, tinte pastello coesistono accanto a colori vivaci e brillanti come il lilla e il verde wasabi. Impostata su una dicotomia continua, si compone di capi indispensabili e allo stesso tempo essenziali, accoglienti e raffinati, impreziositi dalla qualità di fibre nobili e dalla profusione di dettagli.

Nel segno di una “ritrovata voglia di eleganza”, la Fall/Winter 2021-22 segue pochi, ma precisi dettami: lo sportswear e un’ondata di femminilità e grazia giustapposta alla sartorialità propria del mondo maschile. Il fascino sartoriale e il comfort sportivo si incontrano, generando un’originale sovrapposizione di elementi in perfetta armonia fra di loro.

La maglieria è la vera protagonista di questa collezione: cuore pulsante del brand, esce dai canoni classici e attraverso elaborate e inusuali lavorazioni, nuovi volumi e originali accostamenti di texture e consistenze restituisce la visione e lo stile di MRZ.

Uno stile definito, perlopiù monocromatico. La collezione celebra la vita quotidiana attraverso l’esaltazione di capi di concezione casual, ma al tempo stesso guarda al futuro consacrando gli stessi a pezzi senza tempo, adatti ad ogni tipo di occasione.

Questo è solo l’inizio... e ne potrete sapere molto di più su InVoga Magazine!