Come mai visto che da queste pagine avevo salutato adesso ritorno?

Primo, il mio era un arrivederci, non un addio, infatti avevo scritto che se avessi avuto qualche cosa di importante sarei intervenuto di nuovo. Secondo, adesso ho qualche cosa di importante. Una notizia che forse a qualcuno è sfuggita, quindi in armonia con il titolo del portale “Do l’informazione”.

Il 7 Giugno 2022, La Corte Europea dei diritti dell'uomo ha emesso una sentenza contro la Russia e a favore dei Testimoni di Geova. Nel proseguo dell’argomento sarà chiaro che questa sentenza è importante non solo per i Testimoni di Geova, ma riguarda i diritti di tutti.                   

La Corte Europea per i diritti dell’uomo (abbreviata in CEDU o Corte EDU) è un organo giurisdizionale internazionale, istituita nel 1959 dalla Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell'uomo e delle libertà fondamentali. 

E’ vero, la sentenza era contro la Russia e a questa non può importare di meno delle sentenze che emette questa corte, tanto che l’11 giugno (guarda un po' che coincidenza) il presidente Vladimir Putin ha firmato due disegni di legge con i quali la Russia si sottrae ufficialmente alla giurisdizione della Corte europea dei diritti dell’uomo e alle sue sentenze emesse a partire dal 15 marzo 2022. Tutto questo è avvenuto senza il consenso della Corte europea. Le decisioni prese dalla Corte europea a partire dal 15 marzo 2022 non saranno quindi più valide per la Russia. 

Ma vedete, i giudizi di questa corte sono vincolanti per 46 paesi europei, che sono abitati da molte più persone che il milione e mezzo circa di Testimoni di Geova. Inoltre la Corte è tenuta in alta considerazione, quindi le sue sentenze hanno un peso anche per le corti di tutto il mondo. 

In definitiva cosa ha sentenziato questa corte? Ebbene si può riassumere tutto in 6 punti:

  1. Diritto di predicare di casa in casa.

  2. Diritto dei genitori di insegnare ai figli di adorare il loro Dio.

  3. Diritto di possedere e usare luoghi di adorazione.

  4. Diritto di astenersi dal servizio militare.

  5. Diritto di rifiutare le trasfusioni di sangue e cercare cure alternative.

  6. Diritto di rimanere politicamente neutrali.

E adesso chiudo il cerchio. Se guardiamo nei mesi passati a quanto è stato scritto (e quanto ancora sarà scritto) in questo portale, in queste pagine, l’Organizzazione dei Testimoni di Geova è stata definita una congrega di:                                                                                                                                 

FANATICI e ASSASSINI a causa del loro rifiuto ad accettare sangue. 

MANIPOLATORI MENTALI a causa del loro proselitismo.   

EVASDORI FISCALI a causa delle loro grandi proprietà nascoste.     

INGENUI truffati da un piccolo gruppo di nababbi che li sfruttano.   

PEDOFILI a causa, purtroppo, di alcuni membri di questo gruppo che si sono macchiati di questo crimine. 

PROFITTATORI a causa del loro rifiuto a imbracciare le armi per “difendere” la Patria e della loro neutralità politica anche in tempo di pace.

Ragioniamo un attimo, se la Congregazione Cristiana dei Testimoni di Geova MONDIALE avesse anche una sola di queste caratteristiche, una corte così importante avrebbe sancito i diritti di cui sopra?

Sarebbe come dire che quei giudici o sono degli incompetenti, o non hanno indagato per niente su questa Organizzazione dimostrando una superficialità enorme nei loro giudizi.     

Adesso mi fermo davvero, poiché dopo questo non reputo veramente più necessario rispondere a future accuse piccole e grandi, invitando coloro che vengono a conoscenza di illeciti penali e giuridici, a rivolgersi alle autorità competenti.

Chi fosse interessato e ne avesse voglia può scaricare il comunicato stampa di sette pagine della Corte europea: 
https://hudoc.echr.coe.int/eng-press#{%22sort%22:[%22kpdate%20Descending%22],%22itemid%22:[%22003-7352983-10042703%22]}

E la sentenza completa di 196 pagine:
https://hudoc.echr.coe.int/eng#{%22itemid%22:[%22001-217535%22]}

E questo e quanto. Il resto sono solo calunnie e strumentalizzazioni. In una parola sono solo CHIACCHIERE.