Il 29 e 30 gennaio 2021 si svolgerà la prima edizione dell’Hackathon Event: We Build Experience, evento online sulla piattaforma Zoom, organizzato da WeStart, incubatore di Start-up e “Acceleratore Territoriale”. L’evento intende promuovere la ricerca di soluzioni innovative per il rilancio del turismo e dell’enogastronomia in Sicilia. L’hackaton event (maratona on line) rappresenta un’occasione di confronto tra aziende, esperti e diretti interessati al mondo del food e dell’hospitality, per far emergere nuove idee a beneficio dell’economia siciliana.

Un gruppo di 8 aziende dei settori del food e dell’hospitality, selezionate dall’organizzatore WeStart, esporranno le principali problematiche e le esigenze di mercato del momento; la sfida verrà accolta dai 40 partecipanti all’evento, che useranno le proprie capacità e creatività, per proporre soluzioni intelligenti ed innovative ai problemi sollevati.

Sarà presente un gruppo di mentor a sostegno dei partecipanti in questa difficile prova. I mentor esporranno alcuni interventi rivolti a tutti i partecipanti, ma potranno anche esser interpellati direttamente dai team di lavoro, per un tempo ridotto. Ogni azienda proporrà una sfida, per cui ai partecipanti è richiesto di sviluppare 8 progetti, uno per ciascuna azienda. I progetti e le idee elaborate nel corso dell’evento rimarranno proprietà intellettuale del team che le ha generate, cioè dei partecipanti.

L’esigenza e l’urgenza dell’evento risiedono nel grave momento di incertezza post-pandemico che le aziende siciliane si troveranno presto ad affrontare. Sono necessarie nuove idee per rafforzare la posizione sul mercato locale, nazionale e internazionale. L’evento servirà anche come un esercizio collettivo per mettere alla prova le competenze dei 40 partecipanti, ovvero di studenti, professori, startup e lead consumer, nella traduzione di idee in soluzioni pratiche per il mercato.

Lo svolgimento dell’hackaton prevede due distinte call, entrambe gratuite, di cui una riservata alle aziende e l’altra a partecipanti singoli o raggruppati in team. La call per le aziende è aperta a tutte le imprese attive con sede in Sicilia, e che operano nel comparto turistico ed enogastronomico. Per la partecipazione occorre compilare il modulo Google disponibile sul sito: https://wbe.yeswestart.it/, per iscriversi all’evento. WeStart si occuperà di selezionare le aziende che avranno risposto alla call, scegliendo le 8 più aderenti alle linee guida dell’iniziativa.

La call per i partecipanti singoli o team di lavoro (costituiti da un minimo di 3 ad un massimo di 5 membri) è aperta a tutti coloro che si occupano di comunicazione, marketing, digital, agricoltura o di food: professionisti, studenti, startup, consumatori consapevoli e a chiunque voglia cimentarsi nello sviluppo di proposte progettuali coerenti con il brief fornito dalle aziende coinvolte.

L'Hackathon WeBuild Experience è sostenuto da vari partner strategici, rappresentati da cinque comuni della Città Metropolitana di Palermo: Corleone, Ficarazzi, Santa Flavia, Misilmeri, e Vicari.

La Città di Corleone, nota come “paese delle cento chiese”, amministrata dal Sindaco Nicolò Nicolosi, è stata scelta come partner strategico, per il particolare valore paesaggistico, rappresentato dalle Gole del drago, Bosco Ficuzza, Rocca Busambra, i Faraglioni (Rocca Soprana e Sottana), la Cascata delle due Rocche, ed anche per il valore archeologico dato degli scavi di Montagna Vecchia. Da ricordare, inoltre, che nel Museo Civico “Pippo Rizzo”, sono conservati alcuni tra i più antichi reperti di epoca latina ritrovati in Sicilia, di particolare importanza anche la produzione artigianale di pizzi e merletti.

Anche il Comune di Ficarazzi, la cui amministrazione è guidata dal Sindaco Paolo Francesco Martorana è stato scelto grazie alle sue attrazioni territoriali; difatti, sparse per la campagna attorno il paese sorgono numerose abitazioni signorili del XVIII secolo. Fra le attrazioni turistiche si annoverano: Palazzo Giardina, comunemente noto anche come il Castello di Ficarazzi, la Chiesa Madre, Torre Cordova, e il lido di Crucicchia. Altri attrattori turistici sono la Festa patronale del SS. Crocifisso e la sagra dello sfincione (specialità tipica gastronomica), entrambe svolte a settembre.

Il Comune di Santa Flavia, amministrato dal Sindaco Salvatore Sanfilippo, presenta anche esso, alcuni siti di interesse paesaggistico: la Caletta di Sant’Elia e la punta di Capo Zafferano. È una zona tipicamente balneare, ricca di spiagge e lidi. Fra le specialità agroalimentari, sono da evidenziare sicuramente i buccellati, dolci tipi natalizi. Le attrazioni turistiche degne di nota sono la Basilica Soluntina di Sant’Anna, Villa Spedalotto in stile neoclassico, e considerando il fatto che Santa Flavia costituisce un’unica conurbazione urbana con la vicina Bagheria, vanno considerate anche Villa Cattolica e Villa Palagonia, in stile barocco, nonché il parco di Monte Catalfano.

Le bellezze dei territori siciliani, sono evidenti anche nel Comune di Misilmeri, amministrato dal Sindaco Rosario Rizzolo. Numerosi sono, infatti, i reperti archeologici di varie epoche, presenti nelle zone limitrofe del paese, da notare, inoltre, il Duomo di San Giovanni Battista, che ospita il Ciclo, apparato decorativo in stucco realizzato da Gaspare e Giuseppe Firriolo, allievi della scuola di Giacomo Serpotta. Fra le attrazioni turistiche di rilievo vi è il Castello dell’Emiro, la specialità gastronomica è sicuramente rappresentata dal Kaki, frutto da cui si ricavano dolci, gelato e mousse. Da evidenziare, anche la produzione di vino Insolia.

Anche il Comune di Vicari, la cui amministrazione è guidata dal Sindaco Antonio Miceli, può vantare la presenza di attrazioni turistiche, presenti nel suo borgo medioevale: il Castello, la Cupola Araba (detta di Ciprigna), la Chiesa Madre di San Giorgio Martire, la Chiesa di San Marco, la Chiesa San Vito, e la Chiesa Madonna delle Grazie. Da evidenziare il particolare Corteo Storico: “Vicari in cammino dal medioevo al rinascimento”, forte attratore turistico, e la specialità agroalimentare rappresentata dalla mandorla, alla quale viene dedicata una sagra a maggio, in occasione dei festeggiamenti del Santo Patrono San Giorgio Martire.

Per quanto riguarda, invece, le aziende partecipanti, all’hackaton event, 4 sono individuate nel settore del turismo esperienziale. Si tratta dell’Azienda Agricola Contrada Bordone di Alia (PA), che produce grano ed olio (imbottiglia olio evo) ed offre, inoltre, alcuni alloggi rurali in giro per la campagna, piscina, casa sull’albero; la Tenuta Cuffaro a S.Michele Ganzaria (CT), Azienda vitivinicola, dedita anche alla produzione di ficodindia e che possiede posti letto e spa; la Masseria Fontana Murata Azienda Agricola di Valledolmo (PA), che produce grano ed olio, e che offre posti letto, ristorante, sala ricevimenti, piscina; Villa Misita nei Monti Sicani, a Prizzi (PA), Azienda Agricola che produce olio EVO, possiede posti letto e piscina.

Sono ben 11, le aziende del settore Agri-Food che partecipano all’evento on line: Molino Riggi, a S. Cataldo (CL), che produce farine, pasta e possiede anche un pastificio-ristorante; l’Azienda Agricola Cappellino a Valledolmo (PA), che produce e trasforma prodotti agricoli, conserve, salsa, etc; il Caseificio Passalacqua a Castronovo (PA), dedito alla produzione di formaggi unici come la tuma persa e altre varietà; il Feudo Disisa a Monreale (PA), che produce vino e olio Grisì, ed ha una sala degustazione, il Birrificio Canale di Lercara Friddi (PA), che produce birra artigianale. Altre aziende del settore enogastronomico, partecipanti sono: Coppola 1971, di Partinico, Azienda vinicola e produttrice di spumanti; l’Azienda formaggi Guanà Carmelo, di Cammarata (AG), dedita alla produzione di mozzarella fior di latte e formaggi spalmabili; l’Azienda dell’Agronomo Giusy Portanova, a Ventimiglia di Sicilia (PA), che produce Olio EVO; la Pasticceria Naselli a Castelbuono (PA), dedita alla Pasticceria Secca, che produce gelato artigianale e granite; l’azienda Fricano, di Casteldaccia (PA), operante nella trasformazione di prodotti agricoli del territorio, ed infine, la Gelateria Latteria - gelati cremosi, di Palermo.

WeStart (We Sicilian Talents A Real Transformation)