Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato.

L’ANLI - Associazione Nazionale Liberi Insegnanti ha inviato, in data 16 luglio 2020, una  segnalazione alla Corte dei Conti, in nome e per conto dei propri iscritti, contro l’ordinanza MI n.60 del 10 luglio 2020 e relative tabelle valutazione titoli (questione GPS). Riteniamo assai assurda questa ordinanza nonché le relative tabelle titoli e gravemente lesive.

Auspichiamo che la Corte dei Conti intervenga perché non è assolutamente accettabile cambiare la valutazione dei titoli e servizi nonché il regolamento delle supplenze in maniera così repentina e con effetti retroattivi.