Le Gare Generose nel chiostro di Sant’Antonio di Taranto il 14 e 15 settembre in occasione del Giovanni Paisiello Festival 2018

Le Gare Generose nel chiostro di Sant’Antonio di Taranto il 14 e 15 settembre in occasione del Giovanni Paisiello Festival 2018

Andrà in scena venerdì 14 e sabato 15 settembre, alle ore 21 nel chiostro di Sant'Antonio di Taranto, con la regia pop di Isa Traversi, Le gare generose, opera buffa di Giovani Paisiello su libretto di Giuseppe Palomba.

La duplice rappresentazione è allestita nell'ambito dell'edizione 2018 del Giovanni Paisiello Festival, con l'omonima orchestra che sarà diretta dal maestro Giovanni Di Stefano, bacchetta dalla lunga e consolidata esperienza nel teatro d'opera, sarà preceduta giovedì 13 settembre alle ore 18, sempre nel Chiostro di Sant’Antonio, da una presentazione a cura del direttore artistico Lorenzo Mattei.

Per quanto riguarda gli interpreti, le parti della coppia protagonista (Gelinda e Bastiano) sono affidate al soprano barese Marianna Mappa, al debutto nella sua Puglia dopo le importanti esperienze di perfezionamento con Renata Scotto a Roma e Placido Domingo a Valencia, e al basso Bruno Taddia, artista dalla carriera internazionale che ha cantato nei più grandi teatri del mondo, dalla Scala di Milano al Covent Garden di Londra alla Deutsche Oper di Berlino. In scena anche un altro giovane emergente pugliese, il tenore martinese Manuel Amati. Completano il cast, il contralto Giulia Mattiello, il basso Stefano Marchisio e il soprano Maria Luisa Casali.


Le gare generose, composta da Paisiello dopo il suo soggiorno a San Pietroburgo alla corte della zarina Caterina II, rappresenta un caso unico nel panorama della produzione buffa di quegli anni per la suspence prolungata, la tensione emotiva e la quasi totale assenza di gag, tanto che all'epoca l'opera venne giudicata “troppo seria” dal pubblico napoletano, anche se successivamente fu rappresentata con straordinario successo sui palcoscenici delle grandi corti europee.

E proprio quest'aspetto, la "seriosità" nella percezione del pubblico napoletano di allora, rende ancor più interessante la riscoperta de Le gare generose, perché aiuta a comprendere meglio il periodo precedente alla Rivoluzione durante il quale si tenne la prima rappresentazione.



LE GARE GENEROSE
commedia per musica di GIOVANNI PAISIELLO
prima rappresentazione: Napoli, Teatro dei Fiorentini, 1786
prima esecuzione assoluta in tempi moderni

Gelinda, mezzosoprano, MARIANNA MAPPA
Miss Nab, soprano, MARIA LUISA CASALI
Bastiano Ammazzagatte, buffo, BRUNO TADDIA
Mister Dull, basso, STEFANO MARCHISIO
Miss Mary, contralto,GIULIA MATTIELLO
Berlicco, tenore, MANUEL AMATI

ORCHESTRA DA CAMERA
DEL GIOVANNI PAISIELLO FESTIVAL
direttore GIOVANNI DI STEFANO

scene, costumi e regia ISA TRAVERSI
light-designer TOMMASO CONTU

Attendere...