Arzano, la politica è assente e la gente protesta. Intanto il sindaco Fiorella Esposito mena strali a destra e manca

Arzano, la politica è assente e la gente protesta. Intanto il sindaco Fiorella Esposito mena strali a destra e manca

Arzano. Preparato il de profundis politico del gruppo di AGIRE. Dunque, almeno dagli incontri che si sarebbero succeduti in queste ore, con la solita strategia trita e ritrita, vi sarebbe un nuovo rimescolamento di alleanze.

Un richiamo alle armi che l’avrebbe vista ricucire i rapporti con ABC in corsa per la presidenza del consiglio con Luigi De Rosa, già pronto a calcare le scene come fece a suo tempo un brillante ex sindaco molto attivo, Giuseppe Fuschino.

Tutto ciò nonostante la gente sia stanca. Stanca più di una politica “dannosa” e “astiosa” che per le ataviche problematiche che seppur presenti, con il nuovo modo di gestione della prima cittadina si sono aggravate.

Ma cosa sta succedendo? Semplice! Il sindaco, per dirla in parole povere, avrebbe in questi quasi due anni detto di tutto e di più producendo solo una serie di problemi e tanto “fumus”.

Un’azione politica che è sembrata più una sorta di tela di Penelope rivolta a tessere continuamente ragnatele  con qualche esponente delle opposizioni che una strategia per il bene comune.

E stavolta, la strategia sarebbe nuovamente cambiata tanto che per tenere “buoni” quelli di Agire, avrebbe richiamato a sé qualche figliol prodigo che avrebbe condiviso la morte politica dell’unico gruppo fuori dal coro e attento alle esigenze della città. Intanto la città affoga e sono in molti a chiedere di voler parlare come fa il sindaco.

Gina Rosati

Categoria Politica
Attendere...