Con un comunicato sul proprio sito ufficiale lo Studio Legale Bonetti - Delia, in merito alla questione dei docenti Diplomati Magistrali, ha annunciato che il Consiglio di Stato ha reinserito in GaE un/a ricorrente Diplomato/a Magistrale che era stato/a depennato/a dopo sentenza negativa del Tar Lazio. 

Di seguito il comunicato:

“Il Consiglio di Stato pronunciatosi con ordinanza cautelare ha rigettato le richieste del Ministero su un ricorrente depennato dalle GAE che aveva proposto impugnativa al Tribunale Amministrativo Regionale avverso il depennamento stesso. 

Il Consiglio di Stato in sede collegiale accoglieva le nostre tesi fondate anche sul pregiudizio grave e irreparabile del ricorrente e che nel caso di specie si concretizzavano con un licenziamento e la perdita del ruolo conseguito. 
Il Consiglio di Stato ha accolto così le tesi dell’Avvocato Michele Bonetti founder dello studio Bonetti-Delia patrocinatore del ricorso, il quale dichiara: “trattasi di una importantissima pronuncia con cui per la prima volta il Giudice Amministrativo dopo le due plenarie che hanno chiuso le GAE, pur sul profilo del danno grave e irreparabile, ammette nuovamente nelle GAE il ricorrente.

Tale precedente con efficacia esecutiva è di notevole importanza considerando le prossime udienze fissate dinanzi al TAR del Lazio da cui probabilmente scaturiranno sentenze che potrebbero portare al depennamento dalle GAE. “