Il Movimento Internazionale dei Sacerdoti Sposati, fondato nel 2003 da don Giuseppe Serrone, è in attesa del documento di Papa Francesco relativo all’Esortazione Apostolica post-sinodale, frutto dell’Assemblea Speciale del Sinodo dei Vescovi per la Regione Panamazzonica (Amazzonia: nuovi cammini per la Chiesa e per una ecologia integrale), che si è tenuto a Roma dal 6 al 27 ottobre 2019.

“Querida Amazonia”, Cara Amazzonia, è il titolo assegnato al documento che verrà presentato ai giornalisti accreditati mercoledì 12 febbraio, alle ore 13, nell’Aula Giovanni Paolo II della Sala Stampa della Santa Sede.

Interverranno il cardinale Lorenzo Baldisseri, Segretario Generale del Sinodo dei Vescovi, il cardinale Michael Czerny, Sotto-Segretario della Sezione Migranti e Rifugiati del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale e Segretario Speciale del Sinodo dei Vescovi per la Regione Panamazzonica, padre Adelson Araújo dos Santos, S.I., Teologo e Docente di Spiritualità alla Pontificia Università Gregoriana, suor Augusta de Oliveira, Vicaria Generale delle Serve di Maria Riparatrici, il professor Carlos Nobre, Premio Nobel 2007 e Membro della Commissione Scienze Ambientali del Consiglio Nazionale di Sviluppo Scientifico e Tecnologico.

Presente con un contributo video anche monsignor David Martínez de Aguirre Guinea, Vescovo del Vicariato di Puerto Maldonado e Segretario Speciale del Sinodo dei Vescovi per la Regione Panamazzonica.

Il ruolo delle donne, l'approvazione o meno in determinate circostanze dei sacerdoti sposati , il "rito dell'Amazzonia", la protezione dell'ambiente... sono alcune delle questioni chiave che Francesco affronterà nella sua esortazione che in molti attendono, in special modo dopo le polemiche suscitate dalla pubblicazione del libro del cardinale Sarah.