Nella penultima giornata di Serie A sono teoricamente 7 squadre a giocarsi la salvezza, anche se in realtà saranno solo in quattro, e 5 squadre a giocarsi un posto in Europa, con due posti in Champions ancora da assegnare. Queste le premesse che rendono ancora interessanti le ultime due giornate della Serie A. Non solo, escludendo il match tra Chievo Verona e Sampdoria, tutti gli altri incontri vedranno almeno una delle squadre di fronte interessate a fare risultato.

Nonostante tutto, quindi, la Serie A ha ancora qualcosa da dirci.

Gli incontri più spettacolari sono quelli che domenica sera vedranno di fronte la Juventus contro l'Atalanta ed il Napoli contro l'Inter.

I bergamaschi, dopo aver fallito la possibilità di conquistare il secondo trofeo della loro storia, sconfitti mercoledì dalla Lazio nella finale di Coppa Italia, a Torino, dovranno ad ogni costo vincere per cercare almeno di conquistare un posto in Champions per la prossima stagione, un traguardo altrettanto prestigioso ed economicamente ancor più importante.

I precedenti, però, non aiutano l'Atalanta. Infatti, nelle ultime 28 partite di Serie la Juventus non ha mai perso contro gli orobici, (23 vittorie e 5 pareggi), anche se in 3 degli ultimi 4 incontri il risultato è finito in parità. Non bisogna però dimenticare che il girone di ritorno dell’Atalanta è stato incredibile, tanto che i 37 punti conquistati, uno in più della Juventus, la vedono virtualmente al primo posto in classifica.

Per l'Inter, una vittoria in trasferta a Napoli sarebbe decisiva per garantirsi la matematica certezza di partecipare alla Champions League per la prossima stagione.

L'incontro tra Empoli e Torino, che si disputerà nel primo pomeriggio di domenica, è invece l'unico che mette di fronte una squadra che aritmeticamente può ancora salvarsi ed un'altra che invece ha ancora molte possibilità per arrivare in Europa, teoricamente persino in Champions. Per entrambe, l'unico risultato utile è vincere. In base ai precedenti, il Torino non ha mai vinto a Empoli (9 pareggi e 6 sconfitte), anche se ha comunque pareggiato 7 degli ultimi 9 incontri disputati.

Infine, da ricordare anche un altro incontro che si giocherà domenica pomeriggio, quello tra Parma e Fiorentina, con gli emiliani in cerca di una vittoria che li escluda definitivamente dalla lotta per non retrocedere e i toscani che, in crisi di risultati oramai da mesi, sono incredibilmente alla ricerca di 1 punto per lo stesso motivo.