Partecipazione al dolore della famiglia di don Giuseppe Serrone di Termini Imerese per la scomparsa del papà Pietro Serrone. Familiari amici e conoscenti si stringono attorno a don Giuseppe e alla sua mamma Sebastiana, al fratello Aldo e alla sorella Carmelina.

Il Funerale del papà di don Giuseppe Serrone, (ex parroco e sacerdote sposato) sarà celebrato a Termini Imerese il 2 Dicembre alle ore 10.30 nella chiesa parrocchiale del Convento della Gancia dei Frati Minori Francescani.

La morte è avvenuta il 30 Novembre 2020 alle ore 8 circa dopo una lunga malattia. Don Serrone è originario di Termini Imerese. Ha studiato presso il Liceo Scientifico prima di lasciare la Sicilia per la vita religiosa e gli studi teologici. Per dieci anni è stato parroco a Chia (Soriano nel Cimino - VT). Nel 1991 proprio nei giorni della Festa dell'Immacolata ha predicato per la Novena nel Santuario termitano della Madonna della Consolazione. Nel 2001 si è dimesso dagli incarichi pastorali e dopo aver ottenuto la dispensa dagli obblighi dl celibato si è sposato con un regolare percorso canonico con una giovane albanese conosciuta presso il campo profughi di Soriano nel Cimino presso il quale prestava la sua opera pastorale a favore degli ospiti. I sacerdoti sposati italiani sono vicini a don Giuseppe Serrone per la scomparsa di Pietro Serrone papà del fondatore del Movimento Internazionale dei sacerdoti sposati. Pietro Serrone è nato a Termini Imerese il 1 Gennaio del 1940. Artigiano per tantissimi anni e successivamente, dal momento dell'apertura e fino all'età della pensione, operaio presso lo Stabilimento Fiat di Termini Imerese. E' stato impegnato per anni volontariamente per i diritti dei lavoratori metalmeccanici. Nella cittadina balneare siciliana Pietro Serrone è conosciutissimo per il suo "buon umore" e per la passione verso l'arte e l'artigianato.
Don Serrone da anni non rientra in Sicilia e seguirà a distanza le esequie a motivo dell'emergenza sanitaria e di particolari condizioni di salute del coniuge.

Una poesia per ricordare Pietro Serrone: 

Ridevi e facevi ridere
vedere
cornici, lavori
passioni di cuori
il mare
d'amare
di terra i profumi
si accendono i lumi
le arance i limoni
colori e mattoni
passeggiate al porto
ora sei morto
di te resta
mesta
la vita sacrificata
una bandiera issata
veri valori la pace
la tua voce tace
un giorno ti rivedremo
e insieme per sempre saremo.

(Termini Imerese 1 Dicembre 2020)